energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Fiorentina salva e fischiata al Franchi, Empoli in B Sport

“Per Firenze. Per la maglia. Per la Curva: combatti” ammonisce lo striscione esposto ai piedi della Fiesole. Combatti senza star dietro ai risultati dagli altri campi, combatti, dopo un massacro di sconfitte incassate con il sorriso sulle labbra, per rimanere in serie A, per Davide Astori, combatti così Della Valle (assenti allo stadio) e il miliardario americano Commisso chiudono la trattativa e la società passa di mano. Peccato che peggio stia l’Empoli, peccato che la squadra da combattere e battere sia il Genoa dell’amato e applaudito ex Cesare Prandelli. Peccato perché a fine partita i viola vengano sonoramente  contestati mentre qualcuno fa ciao con la manina. Peccato perché il primo tempo è al limite del guardabile nonostante il Franchi sia pieno (37.527 spettatori), tanti anche i tifosi genoani, nonostante  Muriel e Chiesa fin dall’inizio per una Fiorentina d’ attacco che però non gioca bene e non punge mentre il Genoa fa ancora meno. Stante il pareggio dell’ Empoli a San Siro contro l’Inter, alle due contendenti va bene così.

Nella ripresa al 5’ arriva la notizia che l’ Empoli sta perdendo: lo stadio esplode di gioia, le due in campo sono salve. L’Inter sbaglia un rigore, la partita del Franchi si annacqua sotto la pioggia incessante. In campo si fa melina, parte qualche fischio ma a dare la scossa, almeno al Genoa, è il pari dell’Empoli. Il Genoa è in B, manca un quarto d’ora alla fine, Prandelli mette Sanabria per Pereira ma a ridare colore ai genoani è il nuovo vantaggio nerazzurro che condanna l’Empoli. Prandelli toglie Pandev per Gunter, Bessa per Rolon, Montella fa uscire  Veretout per Dabo il tempo scorre e il risultato non cambia con viola e rossoblu salvi ma sotto bordate di sonori fischi. L’ Empoli sfiora il pari ma incassa il terzo gol poi annullato dal Var  e saluta la serie A. Fate ridere fate ridere è il coro che invece saluta i viola, il Combatti resta sullo striscione mentre su un altro si avverte: nulla da festeggiare.

Intanto a concludere la serata è arrivata una nota della Fiorentina che provvederà domani mattina a richiedere ai suoi Consiglieri la convocazione urgente di un Consiglio di Amministrazione.

Fiorentina- Genoa 0-0

FIORENTINA: Lafont, Milenkovic, Pezzella, Hugo, Biraghi, Edimilson, Gerson, Benassi, Veretout, Chiesa, Muriel. A disp. Terracciano, Brancolini, Ceccherini, Hancko, Lakti, Montiel, Dabo, Mirallas, Simeone, Vlahovic, Ferrarini. All. Montella

GENOA: Radu, Criscito, Kouame, Biraschi, Romero, Pandev, Radovanovic, Bessa, Pedro, Veloso, Zukanovic. A disp. Marchetti, Jandrei, Gunter, Sanabria, Lapadula, Mazzitelli, Rolon, Dalmonte, Sturaro, Lakicevic, Favilli, Schafer. All. Prandelli

Arbitro: Orsato di Schio, assistenti Peretti- Bindoni, IV uomo Fabbri, Var Irrati-Del Giovane

Reti:

Print Friendly, PDF & Email

Translate »