energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Firenze: 3 arresti e 10 denunce dopo controllo straordinario Polizia Cronaca

Un nuovo servizio straordinario di controllo del territorio e' scattato ieri sera a Firenze, ed e' proseguito per tutta la notte. Volanti, motociclisti Nibbio, poliziotti di quartiere e unita' cinofile hanno battuto il centro cittadino e la periferia dedicando a quest'ultima una particolare attenzione con una incisiva attivita' di contrasto alla prostituzione. Durante la seconda parte della serata la polizia ha identificato 21 prostitute rintracciate in zona Novoli, Firenze Sud e all'Isolotto. Dieci di loro sono state portate in Questura, per essere sottoposte a fermo per identificazione. Complessivamente sono state controllate 172 persone, di cui 3 arrestate e dieci denunciate (di cui 7 stranieri per la violazione degli obblighi sul soggiorno). I poliziotti di quartiere hanno arrestato un 22enne peruviano per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante un controllo in piazza Stazione gli agenti hanno sorpreso il sudamericano con in tasca una dose di marijuana e altre quattro pronte per essere smerciate. Intorno alle 23, in via Arnolfo la volante ha arrestato per tentato furto aggravato su auto due tunisini di 33 e 40 anni. Gli agenti li hanno trovati all'interno di una monovolume mentre stavano mettendo a soqquadro l'abitacolo. Uno dei due, il piu' giovane, ha tentato la fuga, ma e' stato subito bloccato da un'altra pattuglia. Durante il controllo la polizia ha trovato addosso al 40enne due coltelli a serramanico. Durante il servizio la Divisione Amministrativa e Sociale della Questura ha effettuato verifiche in 20 locali e minimarket tra via Panicale, via Ghibellina, corso Tintori e altre vie del centro. Titolare e dipendente di un esercizio di vicinato di via Ghibellina sono finiti nei guai dopo essere stati sorpresi dagli agenti a vendere alcolici fuori orario ovvero in violazione della vigente Ordinanza Prefettizia. Per entrambi e' scattata una denuncia per tale inosservanza. In nottata, infine, la volante ha fermato al piazzale Michelangelo un uomo ubriaco alla guida. L'automobilista, gia' in passato denunciato per guida in stato di ebbrezza, si e' rifiutato di sottoporsi all'alcoltest. Questa volta e' stato denunciato per il rifiuto, comportamento che, sulla base della vigente normativa, prevede l'applicazione della massima sanzione penale prevista nell'ambito delle varie norme sulla guida in stato di ebbrezza alcolica

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »