energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Firenze al voto: +Europa scende in campo con Nardella Politica

Firenze – Scende in campo per sostenere il sindaco uscente Dario Nardella +Europa, il partito di Benedetto Della Vedova ed Emma Bonino che si presentò alle politiche del 2018. Firenze è la prima città che vede la formazione europeista in una competizione locale, come il Piemonte è la prima regione.

Il motivo è stato spiegato oggi da Costanza Hermanin e Paolo Parrini che coordinano il gruppo fiorentino. Alle politiche il loro partito ha ottenuto a Firenze un buon risultato, il 6%,  a dimostrazione che la città è rimasta un laboratorio politico aperto e internazionale, nel solco della sua storia: “E’ la più piccola delle grandi metropoli internazionali e un modello per l’Europa”.

Anche se sostengono la candidatura di Nardella, intendono mantenere fermamente la loro identità come partito aderente al gruppo liberal democratico europeo (Alde) che fra i candidati territoriali presenta alle elezioni europee del 26 maggio anche Emma Bonino (5 donne e 2 uomini, fra i quali il capogruppo Guy Verhofstadt).

Dunque nessun accordo né programmatico né politico con il Pd per il voto europeo e il sostegno al sindaco uscente già dal primo turno è il riconoscimento di una esperienza di governo della città che giudicano positiva: “Porteremo il nostro punto di vista liberale nella definizione dei programmi anche in discontinuità innovativa, in alcuni settori, con quella passata, facendo riferimento alle esperienze europee”, hanno detto Hermanin e Parrini.

Con Nardella, che ha partecipato alla presentazione della lista, vi sono state settimane di discussione sui punti programmatici che lo stesso sindaco ha sintetizzato in tre punti: più Europa, più ambiente e più diritti. In particolare Più Europa punta su una politica diversa per il centro storico, “senza fare leva sui divieti, ma sugli stimoli”, cercando per esempio di porre mano al “problema del cattivo odore”: “Firenze dovrà essere una città con una qualità di vita e servizi di tipo europeo”.

D’accordo con Nardella, si metteranno in campo nuovi metodi di partecipazione dei cittadini ai processi istituzionali già sperimentate in Europa. Più Europa darà il via alla sua campagna elettorale il 13 aprile prossimo. 

nella foto: da sinistra Costanza Hermanin, Dario Nardella e Paolo Parrini

Print Friendly, PDF & Email

Translate »