energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“Firenze capitale di tutto il calcio Figc” Sport

Non ha lesinato complimenti e parole di sincero apprezzamento Carlo Tavecchio, presidente della LND,  rivolgendosi a Fabio Bresci, presidente del Comitato regionale toscano della Lega Nazionale Dilettanti. L'occasione del summit tra i due big del calcio è statta il sopralluogo meticoloso, con l'esame dei lavori fatti e ancora quelli da compiere allo stadio delle Due Strade di Firenze, il Bruno Buozzi,  che da uno stato di decadimento sta per assurgere a Centro tecnico federale per il calcio dilettanti o come ha sillabato Tavecchio: Centro di formazione federale Figc – Lnd. Nel corso della visita, come abbiamo riportato ieri su stamptoscana.it  è stato fatto il punto dello stato dell'arte e si sono tracciate le linee dei prossimi interventi con l'inaugurazione del nuovo impianto previsto per ottobre. Un traguardo raggiunto a tempo di record se si pensa che solo a fine maggio era sto firmatoi il protocollo d'intesa sottoscritto in Palazzo Vecchio dal sindaco di Firenze Matteo Renzi, dal presidente della Lega Nazionale Dilettanti Carlo Tavecchio e da quello regionale toscano Fabio Bresci per la gestione del complesso sportivo "Bruno Buozzi" di via Ximenes. Un percorso a tempo di record di cui Fabbio Bresci va giustamente fiero: “E’ stato necessario un lavoro preparatorio  per creare e accertarsi che ci fossero le condizioni perché potesse avvenire questo matrimonio tra la Firenze e la Lnd. Ora sono veramente soddisfatto che tutto sta andando per il verso giusto e ancor più soddisfatto di essere riuscito nell’impresa di portare a Firenze la sede sportiva della Lnd. Dove non solo si svolgerà l’attività delle nostre manifestazioni ufficiali nazionali, dove non solo si prepareranno  le nostre Rappresentative regionali ma dove anche e soprattutto si formeranno allenatori, dirigenti e preparatori". Una soddisfazione più che legittima visto che con questo nuovo impianto il capoluogo toscano diventa punto focale di tutto ilmondo del pallone:  Firenze – dice con una nota di orgoglio Bresci – quindi sarà la capitale a tutto tondo del calcio perché abbiamo unito  a quello dei professionisti di Coverciano quello dilettante e giovanile

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »