energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Firenze, città del gusto e della buona tavola Cultura

"Non si vive di solo pane, è vero; ci vuole anche il companatico, e l’arte di renderlo più economico, più sapido, più sano, lo dico e lo sostengo, è vera arte. Riabilitiamo il senso del gusto e non vergogniamoci di soddisfarlo onestamente, ma il meglio che si può, come ella (Artusi) ce ne dà i precetti": così scriveva lo scrittore Olindo Guerrini a proposito del piacere di mangiare bene, ispirandosi al libro di Pellegrino Artusi La scienza in cucina e l'arte del mangiar bene (1891), diventato nel tempo un vero e proprio libro cult per gli appassionati di cucina. Una passione che dal 10 al 12 marzo riunirà il vasto pubblico dei foodies, i cultori del cibo di qualità, al salone del gusto Taste. In viaggio con le diversità del gusto, giunto ormai alla settima edizione. Taste, nato dalla collaborazione tra Pitti Immagine ed il gastronauta Davide Paolini, da poco eletto “Personaggio dell’anno” dal sondaggio del quotidiano online Italia a Tavola e vincitore del premio "giornalismo multimediale gastronomico” della francese Académie Internationale de la Gastronomie, ospiterà circa 250 aziende alimentari italiane di nicchia (tra cui Donnafugata, Guido Gobino – Relanghe, Krumiri Rossi, La Nicchia Pantelleria, La Via del Tè, Molino Rossetto, Offelleria Tacchinardi 1805, Pane di Matera I.G.P. e Pasticceria del Carcere di Padova) che presenteranno i propri prodotti negli spazi della Stazione Leopolda. "Crediamo sia fondamentale dare visibilità ai produttori, – ha affermato il vice-direttore generale di Pitti Immagine Agostino Poletto – a chi i prodotti li fa con passione e maestria, e anche a tutte quelle figure che esaltano oggi questi valori, restituendo una visione multiforme e al tempo stesso più autentica del cibo di qualità. Al centro di quest'edizione di Taste ci saranno quindi apicoltori, mastri birrai, pescatori, esperti di attrezzature da cucina, sommelier e foodblogger". Oltre alla possibilità di degustare prodotti di eccellenza, come la crema concentrata di tartufo bianco alla polvere di cappero o il liquore allo zafferano, Taste offrirà ai visitatori altri spazi dedicati al mondo della buona cucina: presso la Taste Tools si potranno acquistare tutti gli strumenti 'del mestiere', tra capi di abbigliamento, attrezzature tecniche e professionali per la cucina; di altro genere gli acquisti che si potranno fare al Taste Shop, il department store dei cibi esclusivi con più di 1.500 prodotti in catalogo tra quelli esposti al salone per la degustazione; infine, si parlerà di cibo e di gusto presso la Taste Ring, l'arena cultural-gastronomica in cui Davide Paolini organizzerà dibattiti sui temi più curiosi legati alla tavola contemporanea, al cibo e al gusto. Ma le iniziative di Taste non si fermano qui: il salone enogastronomico avrà infatti anche un programma off, FuoriDiTaste, che animerà la città di Firenze con un ricco calendario di eventi, tra cui cene e degustazioni a tema, spettacoli e performance. E' proprio il caso di dire che…ce n'è davvero per tutti i gusti!

 

Orari del salone Taste

– Sabato 10 marzo e Domenica 11, dalle 09.30 alle 12.00 ingresso riservato esclusivamente agli operatori del settore; dalle 12.00 alle 19.30 ingresso libero per tutti.

– Lunedì 12 marzo: ingresso libero dalle 9.30 alle 16.30.

 

Per maggiori informazioni: 

www.pittimmagine.com      www.fuoriditaste.com     facebook.com/fuoriditaste


 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »