energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

A Firenze un classico del musical: “Sette Spose per Sette Fratelli” My Stamp

Un evento di notevole rilievo nel panorama degli spettacoli. Da oggi fino a domenica 7 gennaio è a Firenze, al Teatro Verdi, Sette spose per Sette fratelli, il musical  con Flavio Montrucchio e Roberta Lanfranchi  firmato Massimo Romeo Piparo.

Nel 60° anniversario del celebre film, la Peep Arrow Entertainment e Il Sistina portano in scena una delle commedie più divertenti e longeve del grande schermo, con uno straordinario cast di 20 cantanti-ballerini -acrobati per un  evento teatrale che coinvolge il pubblico di ogni età.

Roberta Lanfranchi, alla sua ennesima prova teatrale e (“Se il Tempo fosse un Gambero”, “Cenerentola”,“Smetti di Piangere Penelope!”) è Milly, la dolce e inflessibile mogliettina di Adamo Pontipee, il rude e intrepido boscaiolo dal cuore tenero interpretato da Flavio Montrucchio (Grease, Aladin-il Musical).

Una colonna sonora indimenticabile , Premio Oscar 1955, con le musiche del celebre film e le liriche in versione italiana – con 4 inediti – arrangiate e dirette dal Maestro Emanuele Friello, la scenografia di Teresa Caruso con le incantevoli atmosfere country, e il fascino del Far West le spettacolari coreografie di Roberto Croce, tornano a rivivere in uno spettacolo appassionante che Massimo Romeo Piparo (Jesus Christ Superstar, Sistina Story, Il Vizietto – La Cage auxFolles, My Fair Lady, The Full Monty, Rinaldo in Campo, HairSpray…Grasso è bello!, Smetti di piangere Penelope!, Evita, Tommy, Cenerentola, La Febbre del Sabato Sera, Lady Day, Alta Società) porta in scena con un ritmo travolgente e di grande impatto scenico.

Nel 1954 la MGM produce il film Sette spose per Sette fratelli, diretto da Stanley Donen; la magica fusione tra la sceneggiatura, le musiche e le straordinarie coreografie di Michael Kidd ne fecero uno dei musical più divertenti e longevi del grande schermo, un cult riproposto anche dalla Tv ancora oggi con grandi ascolti.

Le musiche di Adolph Deutsch e Saul Chaplin vinsero un Oscar e il film ottenne quattro nominations per il miglior film, la migliore e sceneggiatura, la migliore fotografia e il miglior montaggio.

I sette fratelli Pontipee, rudi boscaioli, vivono isolati tra boschi e monti. Stanco della solitudine, il maggiore di loro, Adamo, vuole prendere moglie. Conquista Milly che però scopre presto di dover prendersi cura non solo del marito ma di altri 6 rozzi uomini disordinati e rissosi… Come nella favola di Biancaneve trasforma la baita sporca dei boscaioli in una casa accogliente e insegna ai fratelli di Adamo l’arte del corteggiamento, cosicché anche loro possano conquistare una ragazza e sposarsi.

Dopo mille vicissitudini, corteggiamenti, balli in paese, risse tra pretendenti, rapimenti di ragazze, valanghe in montagna e tanto altro, il lieto fine arriverà.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »