energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Firenze festeggia la matematica Innovazione

Quasi nessuno, fatta eccezione per qualche insegnante illuminato, ha mai cercato di comunicarci il lato divertente, creativo e profondo della matematica.  Oltre a essere, infatti, uno strumento concettuale essenziale per comprendere la natura, la matematica intesse suggestivi legami con la filosofia, l’arte, l’architettura, le scienze sociali. Esiste poi un aspetto ancora più intimo che soltanto pochi fortunati riusciranno mai a scoprire: la sensazione che un teorema, una data dimostrazione, un concetto matematico, possano essere considerati addirittura belli! È la stessa sensazione di rapimento, di ricerca, di astrazione, che è possibile sperimentare nell’ascolto delle “Variazioni Goldberg” o, per chi scrive, nella struttura armonica di uno standard jazz come “All The Things You Are”.
Con questo spirito, a Firenze, per due mesi, aprile e maggio, si avrà la possibilità di assistere a conferenze, mostre, laboratori dedicati alle scuole e non solo. L’evento è promosso dal “Il Giardino di Archimede” – il Museo della Matematica di Firenze – in collaborazione con Comune, Provincia e Regione.
Tra le conferenze, che ci invitano a scoprire quanta matematica ci sia intorno a noi, segnaliamo, il giorno 21 aprile alle ore 17.30 presso l’Istituto degli Innocenti, Piazza Ss.Annunziata, l’intervento del matematico e docente presso l’Università La Sapienza di Roma, Michel Emmer, su “L’idea di spazio tra matematica, arte e architettura: da Escher alla virtualità”.
Oppure, giovedì 26 aprile alle ore 17.30 nell’ambito di “Tesori Matematici a Palazzo Medici Riccardi”, presso la Sala Luca Giordano in Palazzo Medici Riccardi, Andrea del Centina, docente presso l’Università di Ferrara, terrà una lezione su “La memoria parigina di Abel: la storia travagliata di un capolavoro matematico”.
Sono numerose le iniziative e i laboratori dedicati alle scuole su matematica e teatro, su matematica e casualità, sulla didattica efficace della matematica. Ci sarà anche una mostra dedicata a Pitagora e il suo teorema presso la Galleria delle Carrozze, visitabile dal 21 aprile al 1 maggio.
L’iniziativa vuole comunicare un messaggio fondamentale: la matematica appartiene a tutti, e tutti, in particolar modo i giovani, devono poterne apprezzare i risultati e le scoperte, accogliendo le potenzialità di uno sguardo nuovo, che valorizzi il lato creativo, giocoso e divertente della disciplina.
Per il programma dettagliato dell’evento rimandiamo al seguente sito web: web.math.unifi.it/Archimede/

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »