energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Firenze, la Befana giunge dall’Arno e sbarca in città Breaking news, Cronaca

Firenze – Al posto della scopa, la pagaia. Anche quest’anno, come da oltre 10 anni, a Firenze la Befana sostituisce momentaneamente la scopa con la pagaia per arrivare dalla riva dell’Arno alla Società Canottieri Comunali a bordo dell’imbarcazione carica di “Calze” con deliziosi doni che rendono felici i più piccoli. L’evento rappresenta una tradizione a cui anche gli adulti non sanno rinunciare ma che quest’anno non sarebbe stato possibile realizzare nella sede della Società dei Canottieri a causa dell’emergenza sanitaria in corso.

La risposta del volontariato cittadino non si è fatta attendere e il gruppo di Firenze CISOM Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta ha raccolto l’invito a collaborare contattando i volontari della Misericordia di Badia a Ripoli in modo da organizzare una iniziativa congiunta e che si sviluppa in più zone del Quartiere 3. Così anche quest’anno sarà possibile ricevere le “Calze della Befana” donate dall’Esselunga del Gignoro. Grazie ai volontari delle nostre Associazioni, che collaborano da tempo in grande sinergia, sarà possibile distribuire 400 calze per la gioia soprattutto dei bambini.

Nel pomeriggio di ieri le Associazioni si sono date appuntamento presso la sede della Società Canottieri Comunali per la consegna ufficiale da parte del Presidente Maurizio Severino delle “Calze della Befana” al Governatore della Misericordia di Badia a Ripoli, Gabriella Sabatini ed al Capogruppo del CISOM Firenze Gianluca Frasca. Sono intervenuti il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e la vice Stefania Saccardi, la presidentessa del Quartiere 3 Serena Perini, il consigliere regionale Andrea Vannucci, la vicepresidente del Consiglio Comunale di Firenze Maria Federica Giuliani e l’assessore fiorentino allo sport Cosimo Guccione.

La distribuzione ai bambini incomincia oggi presso il L.I.N.A.R. Laboratorio Invalidi Nave a Rovezzano. Nel pomeriggio i volontari si spostano prima alla comunità educativa residenziale per minori Casa Sassuolo a Bagno a Ripoli e poi a Grassina dagli ospiti della casa famiglia degli “Insuperabili”, il progetto della onlus Orizzonti dedicato alle persone con disabilità. A conclusione del pomeriggio raggiungono la Cooperativa sociale Gli Argini che accoglie giovani e adolescenti a Bagno a Ripoli.

Nella mattina di mercoledì 6 gennaio i più piccoli riceveranno gli zuccherosi regali a partire dalle ore 10,30 dai volontari, che si sposteranno a Firenze sud effettuando il giro di distribuzione secondo l’ordine programmanto: davanti alla parrocchia La Pieve a Ripoli, alla chiesa San Piero a Ema, alla chiesa del Corpus Domini di Gavinana ed alla parrocchia Santa Maria a Ricorboli. Nel pomeriggio, invece, alle ore 16,30 i volontari si troveranno prima alla parrocchia Badia a Ripoli e poi alla chiesa di San Piero in Palco a Gavinana.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »