energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

“Firenze nel degrado”: americano cita Renzi e Nardella davanti alla Corte dei Conti Cronaca

Firenze – Un tour operator Usa ha presentato un ricorso al procuratore presso la  Corte dei Conti protestando contro il degrado di edifici e di monumenti di Firenze, seguito ad anni di sfruttamento da parte sia dei locali che dei turisti.

Mark Gordon Smith, questo il nome dell’operatore, lamenta una mancanza di controllo nel restauro della città che – afferma nel ricorso – sta distruggendo l’immagine di Firenze e di alcuni dei suoi punti di riferimento più caratteristici. Nel suo ricorso ha chiesto, pertanto, che il procuratore presso la Corte dei Conti della Toscana stabilisca la responsabilità finanziaria del premier Matteo Renzi, ex sindaco di Firenze, dell’attuale sindaco Dario Nardella e di altre figure chiave dell’amministrazione fiorentina.

Smith è un cittadino americano e proprietario dell’agenzia Private Italy Tour Ltd, con base ad Asheville, North Carolina (USA). L’agenzia è specializzata in viaggi in Toscana e sta conducendo una campagna negli Stati Uniti con l’obiettivo “di salvare Firenze”. La magistratura contabile dovrebbe, perciò, chiarire se gli amministratori fiorentini sono  responsabili di trascuratezza nella salvaguardia e nel restauro del patrimonio artistico della città.

“Per  molti anni –  ha detto – nulla è stato fatto per restaurare le facciate dei molti dei più famosi monumenti della città”. Smith che ha iniziato la sua battaglia sostenuto dal principe Ottaviano de ‘Medici, ultimo rappresentante della dinastia protagonista del Rinascimento, fa riferimento a uno studio dell’Unesco sulla condizione di Firenze avviato l’anno scorso in seguito a una petizione firmata da più di 1.100 persone.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »