energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Firenze piange Zeffirelli, in centinaia alla camera ardente Breaking news, Cultura

Firenze – E’ la città con i suoi turisti a piangere il Maestro Zeffirelli, la cui Camera ardente è stata allestita in Palazzo Vecchio nella Sala dei ‘500, che ha visto già centinaia di persone avvicendarsi per portare il saluto a uno dei protagonisti del cinema internazionale. Mentre l’afflusso diventa sempre più intenso, corrono voci sulla possibile presenza, nel pomeriggio, del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Il Maestro potrà essere salutato fino alle 23 di oggi e domani, dalle 9 alle 10.30. Domani la cerimonia funebre: Zeffirelli verrà sepolto nel cimitero delle Porte Sante accanto alla basilica di San Miniato al Monte, dopo i funerali che si svolgeranno a Santa Maria del Fiore, all’ombra di quella cupola sotto la quale è nato.

In occasione delle esequie del Maestro Franco Zeffirelli, che saranno celebrate alle 11 nella cattedrale di Santa Maria del Fiore, sarà proclamato il lutto cittadino per l’intera giornata. L’ordinanza firmata dal sindaco Dario Nardella prevede l’esposizione sugli edifici pubblici della bandiera della città di Firenze abbrunata o a mezz’asta e segni di lutto sui mezzi di trasporto pubblico e sui veicoli di servizio pubblico.

Il sindaco invita gli esercizi commerciali ad abbassare le saracinesche per 10 minuti dalle 11 alle 11.10 e a osservare nei luoghi dove si terranno eventi pubblici di spettacolo o intrattenimento un minuto di silenzio e di raccoglimento o comunque un’appropriata forma di ricordo del grande regista fiorentino, che ha perso la vita sabato a Roma all’età di 96 anni.

L’amministrazione comunale ha inoltre deciso di sospendere le attività istituzionali previste per domani. La camera ardente allestita nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio sarà aperta ‪anche domattina dalle 9 alle 10

Foto: Luca Grillandini

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »