energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Firenze ricorda Fausto Dionisi a 37 anni dalla sua uccisione Notizie dalla toscana

Firenze – Domani mattina, martedì 20 gennaio, a Firenze la Questura, alla presenza del Questore, della Vedova, Signora Mariella Magi Dionisi, e delle massime autorità cittadine e regionali, ricorderà il 37° Anniversario dell’uccisione, da parte dei terroristi di Prima Linea, dell’Agente di Polizia Fausto Dionisi, avvenuto in via delle Casine il 20 gennaio 1978 durante un attacco al Carcere delle Murate per liberare alcuni brigatisti.

L’atto eroico dell’Agente Fausto Dionisi, decorato per questo di Medaglia d’Oro al Valor Civile è anche ricordato fino al 23 gennaio all’interno della Mostra allestita dalla Polizia di Stato nella sede del Consiglio Regionale della Toscana con un pannello recante una impressionante quanto veritiera ricostruzione vignettistica del tragico agguato di via delle Casine (vedi foto acclusa).

“Fausto Dionisi, portatosi unitamente ad altri militari nei pressi di un carcere ove era stato segnalato un autofurgone rubato, notati alcuni individui in atteggiamento sospetto, li affrontava decisamente, al fine di identificarli. Colpito a morte dal proditorio ed improvviso fuoco dei malviventi immolava la vita ai più nobili ideali di giustizia ed alto senso del dovere” (motivazione della concessione della Medaglia).

 

Programma

Ore 10,30 al Cimitero di Peretola sulla tomba deposizione fiori del Capo della Polizia

Ore 11,15 Questura ingresso monumentale e cappella deposizione corona d’alloro da parte di Prefetto e Questore presso la lapide che ricorda il sacrificio dell’Agente Fausto Dionisi e celebrazione della Santa Messa nella cappella interna.

Ore 12,00 in Via delle Casine deposizione corona d’alloro sul luogo dell’agguato ai piedi della lapide con partecipazione del Gonfalone del Comune di Firenze.

 

A TUTTE LE CERIMONIE PARTECIPERA’ LA MOGLIE SIGNORA MARIELLA MAGI DIONISI. IN QUESTURA E VIA DELLE CASINE ANCHE PREFETTO, QUESTORE, SINDACO, VARIE AUTORITA’ MILITARI E CIVILI.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »