energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Firenze si colora di blu e diventa capitale d’Europa Cronaca

E’ dedicato ai cittadini europei e ai loro diritti il 2013. Un anno europeo di particolare rilievo ché coincide con il ventesimo anniversario della cittadinanza dell’Unione, introdotta dal Trattato di Maastrich nel 1993, e introduce le elezioni del Parlamento europeo che si terranno l’anno prossimo.
Per celebrarlo, e ricordare che “la cittadinanza dell'Unione è più di un concetto teorico: è una realtà pratica che porta benefici tangibili ai cittadini” – come ha detto la Vicepresidente e Commissaria UE per la Giustizia Viviane Reding – torna il Festival d'Europa e Firenze sarà per la seconda volta luogo di elaborazione e riflessione sull'Europa di oggi e di domani. 
Ancora una volta Firenze si vestirà di blu e coinvolgerà le più prestigiose location cittadine tra cui Palazzo Vecchio, l'Auditorium di S. Apollonia, Le Murate, il Palagio di Parte Guelfa, la Fortezza da Basso. Nell'occasione, il Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri inserirà alcuni appuntamenti mirati che si terranno in città proprio durante il Festival d'Europa.

Al centro dell'iniziativa, il convegno "The State of the Union", organizzato dall’Istituto Universitario Europeo, in cui economisti, accademici e altre figure di primo piano del panorama internazionale dibatteranno sul progresso fatto sul cammino dell'integrazione europea dopo il Trattato di Lisbona. Parteciperanno, tra gli altri, il presidente della Commissione Europea José Manuel Barroso, il presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz, il primo ministro Italiano Mario Monti, il primo ministro portoghese Pedro Passos Coelho, il presidente bulgaro Rosen Plevneliev e il ministro degli Interni Francese Manuel Valls, e poi Najat Vallaud-Belkacem, ministro per i Diritti delle Donne e portavoce del Governo Francese, Emma Bonino e Giuliano Amato.
La conferenza, che si terrà il 9 maggio, anniversario della Dichiarazione Schumann, sarà incentrata su due aree tematiche:  Istituzioni e Governance Democratica e Migrazioni e Cittadinanza. Sempre il 9 e il 10 maggio, alla Fortezza da Basso si discuterà invece de "La governance del sistema dei controlli nell'ambito della lotta alle frodi all'UE" in un convegno organizzato dalla  Regione Toscana insieme al Dipartimento Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
CS_FDE_di_fede_targetti_giachi_ferrara_chiappini.jpgPer tutta la durata del Festival, nelle piazze, nei centri culturali, nei teatri e nelle scuole della città saranno organizzati eventi culturali, mostre, iniziative didattiche e accademiche. Ma la vera festa sarà la "Notte Blu" dell’11 maggio che quest'anno, alla sua quarta edizione, sarà dedicata alla musica, allo spettacolo e alle attività per bambini.
In un momento tanto significativo per la storia del processo di integrazione europeo – ha sottolineato l’assessore alle Politiche europee Cristina Giachi la nostra città ospita la seconda edizione del Festival d’Europa, appuntamento annuale di incontro, confronto e riflessione su alcuni dei principali dossier all’attenzione delle istituzioni comunitarie. Firenze sarà luogo di elaborazione e riflessione sull’Europa di domani. Laboratorio della comunicazione dell’Unione Europea ai cittadini. Vetrina delle attività dell’Unione Europea e dei suoi Stati membri. L’edizione 2013 punta su iniziative per aumentare e valorizzare la partecipazione dei cittadini, incoraggiarli ad essere protagonisti attivi. Per questo motivo (visto anche che il 2013 è l’anno della cittadinanza europea) i temi del Festival saranno partecipazione, cittadinanza, tasso di democraticità delle istituzioni”.
Tra le altre iniziative in programma, "Le Giornate del Cinema Europeo", una rassegna cinematografica dedicata ai film finalisti del Premio Lux (7-10 maggio) e il concorso "L'Europa a Scuola", che vedrà gli studenti fiorentini coinvolti in progetti sui processi di integrazione del continente. 
Pre informazioni: FestivaldEuropa.eu

526427.png

Giovanna Focardi Nicita

Print Friendly, PDF & Email

Translate »