energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Firenze si veste di Bianco per una Notte Cultura

Per una notte Firenze si veste di bianco e illumina con balli, concerti e istallazioni ogni piazza, museo e palazzo della città. Sarà il bianco il filo conduttore della terza edizione di Insonnia Creativa, la Notte Bianca  fiorentina che si terrà  il 30 aprile a partire dalle 18 fino alle 6 del mattino. La direttrice artistica Manu Lalli, che ha presentato stamattina in Palazzo Vecchio il fitto calendario degli eventi in programma, tutti rigorosamente gratuiti, insieme al sindaco Matteo Renzi, ha invitato tutti a indossare abiti bianchi, cittadini, turisti, ballerini e artisti.  Come bianchi saranno i 30 “Angeli” che daranno aggiornamenti in tempo reale su Facebook e Twitter. «Sarà un modo per sentirsi partecipi di un grande evento e non solo spettatori –  ha spiegato la Lalli –  Ci saranno poi alcuni eventi realizzati dai cittadini stessi, un modo in più per essere protagonisti e prendersi cura allo stesso tempo di un pezzo di città». Davvero tantissimi gli spettacoli e le performances in cartellone, dal concerto dell’orchestra del Maggio musicale diretto da Zubin Mehta all’interno del Duomo al coro di 600 bambini delle scuole fiorentine in Santa Croce che  intonerà “Il cavaliere della rosa” del compositore tedesco Richard Strauss. Dalla tradizionale colazione a Palazzo Vecchio  a base di brioche e cappuccino all’istallazione in Piazza della Signoria realizzata con 40 mila palloncini che saranno poi distribuiti  a tutti. E ancora: musei aperti tutta la notte, street band in ogni strada, gli spettacoli di burattini a Palazzo Medici Riccardi, cibo&cinema all’Odeon di piazza Strozzi, i concerti dell’orchestra del Maggio nei luoghi più rappresentativi della città Salone dei 500, Casa della Creatività, Loggia dei Lanzi, Sala del Botticelli agli Uffizi). Suggestiva l’idea del concerto in piazza san Firenze con un musicista affacciato ad ogni finestra dell’ex Palazzo di Giustizia. «Mi piacerebbe realizzare il pic nic gigante in Piazza Pitti- dice ancora la Lalli – magari proiettando un film sulle mura del palazzo». Si ballerà liscio in Largo Annigoni, il tango a Santa Croce ,danza contemporanea a Palzzo Strozzi,  il rock a piazza della Repubblica. Come l’anno scorso Santo Spirito ospiterà uno spettacolo di luci proiettate sulla facciata della chiesa.  La  Juniorchestra  dell’Accademia di Santa Cecilia, unico “ospite” non fiorentino, si esibirà in piazza SS. Annunziata, dove sarà possibile visitare i cortili dell'Istituto degli Innocenti. Chi sceglierà invece di passeggiare su  lungarno potrà ammirare i ponti di Firenze illuminati con lanterne bianche. «La Notte Bianca – ha dichiarato il sindaco – è un appuntamento per tutti che ci fa capire che la cultura non è solo qualcosa su cui investire ma anche qualcosa da disseminare. Lo scorso anno l’edizione fu centrata sulla contemporaneità, quest’anno avranno molto spazio i bambini e la luce: spero che in occasione della nottata tutti possano godere dei vari eventi e riscoprire che Firenze appartiene a ciascuno di noi». Il programma con tutti gli eventi sarà consultabile anche on line sul sito www.insonniacreativa.it. Gli aggiornamenti in tempo reale della manifestazione saranno disponibili sul profilo Twitter del Museo dei Ragazzi ( hashtag #nottebiancafirenze). La Notte Bianca 2012 è organizzata dall’Associazione Museo dei Ragazzi, in collaborazione con il Comune di Firenze. Gli sponsor ufficiali sono Toscana Energia, Firenze Parcheggi e Conad. Per quanto riguarda la mobilità, la Ztl sarà in funzione tutta la notte e il centro chiuso dalle 19 alle 6. Il servizio Ataf sarà attivo fino alle 20.30, tranne che per le linee 6-14-17-22-23-37 che dalle 24 alle 6 verranno rafforzate. La regolare circolazione delle linee urbane di bus riprenderà la mattina alle 5.30. La tramvia viaggerà tutta la notte. Saranno presenti protezione civile e polizia municipale, che ha già previsto 100 unità. 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »