energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Firenze Unesco, igiene pubblica marciapiedi: primi passi del Comune Firenze, My Stamp

Via Cavour 21 gennaio 2015

Firenze patrimonio Unesco Qualità della vita – Qualità urbana lancia la “soluzione del buonsenso” per il problema della sporcizia lasciata sui marciapedi dai padroni di cani, aggiornando con un video la siatuzione al 2016. Nulla è cambiato ancora, ma lo scorso mese il Comune ha mosso i primi passi…….
Firenze Unesco ha documentato le condizioni igieniche dei marciapeidi di Firenze dal 2013 al 2016. Come di vede dalle immagini si trovano imbrattati, oltre ai marciapiedi, muri, arredi urbani, muri di tabernacoli, angoli vicino ai dehoors, scalini di ingresso di case e negozi….

Dal video  dove si dice “le soluzioni sono sempre nella CRESCITA CIVILE  della persona e della società, scusando la banalità“, ancorché purtroppo non sia banale nel nostro paese sviluppato:
Ecco la soluzione che propone:

INFORMARE con cartelli sulla norma che vieta di imbrattare marcipaiedi, muri e arredi urbani, a rispetto degli operatori di Quadrifoglio che puliscono la città ogni giorno (servizio pubblico che pagano i cittadini), della città, delle persone;

CAMPAGNA DI EDUCAZIONE: chi porta i cani a passeggio deve i educare il cane a fare i bisogni nell’area di parcheggio delle auto, c’è sempre un posto tra due auto. L’area del centro è a ZTL o pedonale, non sono strade di grande percorrenza, l’area fuori dal centro è generalmente più provvista di aiuole o aree verdi per cani

– oltre all’OBBLIGO DI RACCOGLIERE ESCREMENTI SOLIDI – a Firenze c’è ancora chi non fa neanche questo! – e importante VERSARE ACQUA PULITA sulle pipì – portandosi in borsa anche una bottiglietta d’acqua, pratica già adottatata in varie città più pulite di Firenze)  – OVUNQUE entrambi VENGANO FATTI

RICORDIAMO che i MARCIAPIEDI, durante il LAVAGGIO
STRADE (ripristinata la rimozione auto, più multa, anche alle auto dei residenti), vengono lavati – anche nel centro storico – solo in
alcune aree.
Si è raggiunto infatti il PARADOSSO CHE LE STRADE per le auto SONO PIù PULITE DEI  MARCIAPIEDI, dei DEHOORS, ECC. Pensare di lavare tutti i marciapiedi di una città ogni 10-15 giorni è una
follia anche per il risparmio idrico: sono i marciapiedi che non vanno sporcati

REALIZZARE AIUOLE VERDI nelle aree più sprovviste di aree verdi, bordure, aiuole, pertinenze con suolo, si deve conciliare natura e
città, gli animali sono amici fonte di benessere per le persone. Un’occasione per abbellire la città, e DARE UN SENSO ALLA PAROLA SMART CITY tanto IN VOGA in questi ultmi anni.

http://www.stamptoscana.it/articolo/video-del-giorno/firenze-patrimonio-unesco-mai-piu-marciapiedi-e-muri-cosi-sporchi

http://www.stamptoscana.it/articolo/my-stamp/igiene-pubblica-marciapiedi-angoli-non-resta-pioggia

 

fonte
https://www.youtube.com/watch?v=vsT0ylxMCs4&t=193s

Print Friendly, PDF & Email

Translate »