energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Firenze, vandali all’opera sulla statua del Bartolini Cronaca

Firenze – Prima il danneggiamento, operato da ignoti, adesso la violazione della struttura che delimita il ponteggio installato per il restauro della statua del Bartolini in piazza Demidoff .

La porta che avrebbe dovuto bloccare l’accesso agli estranei è stata forzata e a prima vista si notano rifiuti, sostanze e altro materiale, segni indelebili del passaggio di persone che vi hanno stazionato.  Con una profonda e accurata indagine all’interno, probabilmente potrebbero essere appurati se sono stati perpetrati altri atti vandalici alla statua.

Il prezioso monumento, commissionato da Anatolio e Pietro Demidoff, in memoria del padre Nicola Demidoff allo scultore Lorenzo Bartolini, si trova nel giardino di piazza Demidoff a pochi passi da Palazzo Serristori. Nel 2018 subì un grave atto vandalico, dove la statua del dio Pluto bambino fu decapitata e le fu amputato il dito di una mano. Danni gravissimi per una statua realizzata in marmo zuccherino che già a causa della sua fragilità è stata protetta dagli agenti atmosferici con una tettoia.

Del delicato recupero del gruppo scultoreo, un anno e mezzo dopo la violazione, si è fatto carico l’Istituto per l’Arte e il Restauro Palazzo Spinelli che l’ha adottata.  Come riporta lanazione.it, l’istituzione ha intenzione di contribuire perennemente alla cura del monumento. Le varie fasi del lungo lavoro di restauro sono eseguite in accordo con la  Soprintendenza e dell’Opificio delle Pietre Dure.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »