energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Fiumi di eroina a Firenze Cronaca

Nelle vene di Firenze scorre sempre più eroina. A sostenerlo sono persone che di droghe se ne intendono: gli operatori dei Sert del capoluogo toscano, sentiti in commissione a Palazzo Vecchio. Secondo i dati da loro raccolti sul 'campo', nell'esercizio delle loro funzioni, in città sono infatti presenti oltre 1300 eroinomani 'certificati', assistiti dalle strutture sanitarie locali; ma ciò che più preoccupa sono quelli 'sommersi', i quali, come hanno spiegato gli stessi operatori, rifiutano di sottoporsi a terapie e di farsi seguire dagli stessi Sert. Sarebbero quasi 3000, un numero tutt'altro che irrilevante per un città come Firenze, in base alle stime illustrate in Comune.

Una situazione, questa, che desta “viva preoccupazione” per il consigliere Pdl Francesco Torselli: “i dati del Sert ci dicono che tra i giovani della nostra citta' e' in drammatico aumento l'uso di questa terribile droga, la piu' letale di tutte; e pensare che molti davano per scomparsa dalle nostre strade col finire degli anni '80”, commenta. Attualmente i Sert fiorentini hanno in cura 1800 pazienti: di questi, il 69% è dipendente da eroina, il 15% da cannabis, l'11% da cocaina e il 3% da anfetamine. Ma non c'è solo la droga: tra le altre 'piaghe' spicca ovviamente anche l'alcool, che, hanno spiegato i responsabili Sert oltre il 60% dei ragazzi dai 14 ai 24 anni dichiara di assumere regolarmente.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »