energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Florence Queer Festival, sei giorni di cinema LGBTQI Cinema

Cultura queer e cinematografia LGBTQI protagoniste a Firenze con l’undicesima edizione del Florence Queer Festival che si terrà al cinema Odeon, dal 6 al 12 novembre, nell'ambito della 50 giorni di cinema internazionale a Firenze. Lungometraggi e documentari per un totale di 30 titoli, 21 cortometraggi, provenienti da Canada, Australia, USA, Israele, Serbia, Italia, Francia, Germania; due linee di concorso Videoqueer e Se hai testa fai il test, eventi di letteratura, teatro e arte contemporanea.

Tra i film in programma il festival presenterà due anteprime italiane: il debutto da regista della performer electro-rock Peaches, in “Peaches does herself”, pellicola presentata allo scorso Festival del Cinema di Locarno, viaggio musicale nei momenti più salienti della sua carriera eccentrica e trasgressiva, e “Lost in Paradise” di Vu Ngoc Dang, primo film vietnamita che racconta l'amore omosessuale in modo esplicito e sotto una luce positiva. Il Vietnam è anche protagonista della mostra fotografica “The Pink Choice di Maika Elan, vincitrice del premio World Press Photo 2013, un paese dove la comunità LGBTQI sta crescendo con forza e la società è investita da cambiamenti repentini (IED – Istituto Europeo di Design di Firenze, fino al 23 novembre. Ingresso libero).

Molti gli appuntamenti da non perdere di questa undicesima edizione. A cinquant'anni dalla morte di Jean Cocteau, “Opium” di Arielle Dombasle, film onirico e musicale ispirato al diario e ai disegni del poeta francese, che ne racconta l’amore disperato con Raymond Radiguet all’inizio degli anni venti e la dipendenza dall'oppio; Antony & the Johnsons in “Turning” del video-artista danese Charles Atlas, lungometraggio sulla tournée-performance organizzata nel 2006 da Antony insieme allo stesso Atlas, dove tredici performer transgender si sono alternati sul palco. Le tappe e i luoghi della vita della scrittrice catanese Goliarda Sapienza, autrice del romanzo cult L’arte della gioia, nel documentario “L'Antigattopardo. Catania racconta Goliarda Sapienza” di Alessandro Aiello e Giuseppe Di Maio. L'ultimo lavoro dell'enfant prodige Xavier Dolan, “Tom à la ferme”, un thriller psicologico sulla Sindrome di Stoccolma in cui Dolan conferma il suo talento, presentato in concorso al festival di Venezia e tratto dalla piéce teatrale di Michel Marc Bouchard. James Franco nella doppia veste di produttore e regista con due titoli in programma: “Kink” di Christina Voros, documentario sul colosso del porno americano presentato al Sundance 2013, e “Interior. Leather bar” particolare pellicola diretta da Travis Mathews insieme a Franco, dove tentano di ricostruire i 40 minuti di sesso estremo, tagliati dal regista William Friedkin nel film del 1980 “Cruising” con Al Pacino e Paul Sorvino.

Il Florence Queer Festival è organizzato dall’associazione Ireos – Centro Servizi Autogestiti per la Comunità Queer di Firenze, in collaborazione con Arcilesbica Firenze e Music Pool, con il contributo di Fondazione Sistema Toscana – Mediateca Regionale e il patrocinio del Comune di Firenze. Direzione artistica: Bruno Casini e Roberta Vannucci, organizzazione generale Silvia Minelli, selezione e programmazione Nicola Dorin e Massimiliano Giunta, consulenti al festival Paolo Baldi e Massimo Poccianti.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »