energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

“Follie d’altri tempi” a Camaiore Notizie dalla toscana

Camaiore (Lucca) – Dal 14 al 17 agosto 2014 torna nelle strade del centro storico di Camaiore “Follie d’altri tempi. Le notti di Santa Maria”. Numerose le novità dell’edizione 2014 che vede il Comune nel ruolo di organizzatore della storica manifestazione estiva nata nel 1983.

L’obiettivo dell’Amministrazione è riqualificare le ‘Follie’ riportandole allo spirito degli esordi, cogliendo le sollecitazioni della cittadinanza che aveva profondo desiderio di riappropriarsi di una rassegna tradizionale e di grande successo.

Il Sindaco Alessandro Del Dotto ha sottolineato il processo che ha portato a una scrematura delle proposte arrivate all’Ufficio Turismo, operata nell’ottica di un innalzamento della qualità sia per quanto riguarda la parte espositiva, sia per quella spettacolare. Un nuovo inizio in cui l’Amministrazione si riporta al centro per mantenere l’organizzazione sotto il controllo pubblico.

Il coordinatore dell’organizzazione, dottor Pier Paolo Dinelli coinvolto per volontà espressa del Sindaco, ha spiegato l’importanza di recuperare il senso originale di una manifestazione che da subito ha avuto uno strepitoso successo proprio grazie ai suoi caratteri peculiari: “Si è scelto di diminuire la durata della manifestazione al fine di curare al massimo la qualità della proposta. I tre rami da cui prendono linfa le ‘Follie’ sono: il settore commerciale, che vedrà la novità del collezionismo di auto e moto d’epoca, con la speranza di far diventare Camaiore tappa fissa di un pubblico di nicchia ma altamente qualificato; l’amarcord di Camaiore, l’anedottica e il ricordo di personalità che si sono perse nel tempo; la musica, aspetto che si è deteriorato nel tempo ma che oggi recuperiamo diversificandolo l’offerta con tante postazioni ricercando però sempre un target medio-alto.”

Contestualmente è stata presentata la Locandina, realizzata dal professor Franco Benassi. L’ispirazione è arrivata come da tradizione dal Liberty e Déco, richiamo all’epoca che in Versilia ha coinciso con l’inizio della balneazione e con l’arrivo di personalità del calibro di Galileo Chini: linee sinuose con la presenza della figura femminile, inserita in questo caso all’interno del monogramma del Comune di Camaiore. L’aspetto della ripresa trova invece spazio nell’aeroplanino di carta, portatore di novità.

Presente anche Michela Lombardi, cantante jazz camaiorese che ha curato insieme al professor Riccardo Fassi, Direttore del Dipartimento di Jazz del Conservatorio Cherubini di Firenze, il cartellone del Festival del Jazz di Camaiore, che si terrà all’interno della rassegna sul palco di piazza XXIX Maggio. Tre le serate: 15 agosto con il Fabio Morgera Trio; il 16 agosto Al@rm Jazz 4tet che presenterà “Madonna Mia! Le canzoni di Madonna… in jazz” e ultimo atto con Alinari-Fascetti-Marchi Trio. Tutti gli spettacoli avranno inizio alle 21,30.
L’Associazione Una finestra sulla città, rappresentata da Aldo Marchi, si occuperà di dipanare il filo dei ricordi con l’organizzazione degli eventi che si terranno nella pagoda al centro del parco della Rimembranza.

“Ringrazio tutti gli intervenuti, partendo dal dottor Pier Paolo Dinelli per il suo contributo in termini di innovazione che in realtà si configura come riscoperta – il commento del Sindaco Del Dotto – Saluto gli amici dell’Associazione Una finestra sulla città, per l’apporto in termini di contenuti alla manifestazione. Significativa la presenza di Michela Lombardi: il Festival del Jazz di Camaiore è il primo passo per riprendere un cammino che il Comune aveva intrapreso in passato e poi abbandonato. Ringrazio infine Franco Benassi, colui che regala il volto ad una manifestazione che vogliamo restituire alla città, riqualificata e rinvigorita. L’appuntamento a questo punto è per la presentazione ufficiale del cartellone degli eventi delle Follie d’altri tempi. Le notti di Santa Maria. Già 55 espositori hanno presentato domanda, sinonimo di un successo che contiamo di accrescere da qua alla scadenza del 19 luglio”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »