energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Fondazione Caript: nel 2018 erogati quasi 15 milioni Economia

Pistoia – Il Consiglio Generale della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia nella seduta del 4 aprile ha approvato all’unanimità il Bilancio consuntivo per l’esercizio 2018.

Quasi 15 milioni di euro sono stati destinati alla realizzazione di progetti propri e proposti da Terzi, anche attraverso l’erogazione di bandi specifici (10 in totale). Nello specifico, questa la suddivisione delle risorse in base alle aree di intervento:

AREA SVILUPPO                     € 4.512.858 (30,45% del totale);

AREA SOCIALE                        € 4.359.684 (29,42% del totale);

AREA CULTURA                      € 4.351.991 (29,37% del totale);

AREA EDUCAZIONE                € 1.595.536 (10,77% del totale).

Per quanto riguarda la conservazione del patrimonio, nei ventisei anni di vita dell’Ente il suo valore è più che triplicato, passando dai 125,5 milioni di euro del 1992 ai 401,82 milioni a fine 2018, registrando unincremento complessivo del 220,2%.

La gestione del patrimonio ha generato proventi netti per € 21,224 milioni e proventi complessivi per € 26,97 milioni. Le svalutazioni nette gravanti sull’esercizio ammontano a 6,86 milioni.

Gli oneri di gestione si mantengono a livelli contenuti e la loro incidenza percentuale sul patrimonio si colloca fra le più basse rispetto all’insieme delle fondazioni bancarie.

L’avanzo di gestione è pari a € 14,073 milioni, superiore a quanto stimato nel Documento Previsionale Programmatico annuale. Su questo punto occorre precisare che il dato finale dell’avanzo di gestione tiene conto di una valutazione degli attivi a valori di mercato. La Fondazione ha infatti scelto di non avvalersi della possibilità, concessa con decreto legislativo n. 119 del 2018, di non effettuare svalutazioni; la scelta, ancora una volta orientata dalla massima attenzione per la trasparenza della gestione e dall’esigenza della preservazione del patrimonio, è stata resa possibile grazie a una prudente gestione degli investimenti, in un anno che verrà ricordato da molti come l’anno nero per la finanza per il nostro paese e non solo.

Come lo scorso anno, anche nel documento relativo al 2018 il Bilancio di Missione è presentato come parte integrante della Relazione sulla gestione: l’obiettivo è che il rendiconto possa essere uno strumento di comunicazione chiaro, intellegibile e trasparente, capace di “parlare” al territorio e agli stakeholderdella Fondazione e far capire come opera la stessa, sia sul piano erogativo che su quello della gestione degli investimenti.

Il percorso della Fondazione, infatti, “ha come obiettivi essenziali – scrive nella nota introduttiva LucaIozzelliPresidente della Fondazione Caript – quelli di rispondere ai bisogni, spesso urgenti e necessari, soprattutto in campo sociale ed educativo, e allo stesso tempo di favorire, anche in concorso con altri soggetti, attività che promuovano azioni concrete e individuate per lo sviluppo del territorio della provincia di Pistoia”.

Inoltre, prosegue Iozzelli “crediamo che, in presenza della perdurante crisi che ancora si fa sentire sull’economia provinciale e con la progressiva perdita di riferimenti istituzionali che avevano da sempre caratterizzato il nostro territorio di riferimento (si pensi in tal senso, ad esempio, alle ridotte risorse e funzioni della Provincia), esista la necessità di costruire una rete sempre più stretta di rapporti con gli altri soggetti”.

Foto: Dialoghi 2017, fotografia di Laura Pietra

Print Friendly, PDF & Email

Translate »