energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Fortezza da Basso, tutti assolti Cronaca

"Non luogo a procedere": con questa sentenza stamattina il giudice per le indagini preliminari ha concluso un lungo procedimento che vedeva coinvolti l'ex-sndaco Leonardo Domenici e 13 assessori della sua giunta. L'inchiesta è stata coordinata dal pm Luigi Bocciolini e condotta dalla polizia municipale.

Erano 32, gli imputati nel procedimento aperto dalla procura di Firenze su 8 padiglioni allestiti all'interno della Fortezza da Basso, dichiarati abusivi dall'accusa. Fra i 32 imputati oltre all'ex-sindaco Domenici con giunta, Raffaello Napoleone presidente di Pitti Immagine, l'ex-soprintendente Paola Grifoni, 3 ex presidenti della società di gestione Firenze Fiera. Fra le accuse l'abuso d'ufficio e abusi edilizi. La procura riteneva che all'interno della Fortezza da Basso (opera monumentale che ospita fiere ed esposizioni) vi fossero stati allestiti 8 padiglioni  in modo abusivo. Il pm riteneva che i padiglioni, pur essendo dichiarati provvisori, non fossero mai stati smantellati. La vicenda risale al 2007, anno in cui avvenne il sequestro delle strutture. In seguito, gran parte di esse tornarono alle loro funzioni.
Nel frattempo, il comune si era mosso: per quattro degli otto padiglioni il comune ha da tempo emanato un'ordinanza che ne prevede l'abbattimento, mentre per gli altri  è previsto che la situazione venga sanata.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »