energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Il frantoio “dall’olivo al consumatore” festeggia 10 anni Cronaca, Notizie dalla toscana

Pistoia – L’Agriturismo Frantoio di Croci sabato 25 e domenica 26 ottobre festeggia con una iniziativa pubblica, una due gionri all’insegna dell’olio. Sono trascorsi 10 anni da quanto venne inaugurato il frantoio aziendale, che ora si ingrandisce ulteriormente. L’agriturismo si trova in Valdinievole, nel comune di Massa e Cozzile, sopra le belle colline di Montecatini Terme e fa parte della rete Terranostra-Campagna Amica di Coldiretti.

Un esempio di filiera agricola che funziona – spiega Coldiretti Pistoia – mettendo insieme generazioni, innovazioni, capacità di produrre reddito e… tanta tradizione toscana: olio e uliveti, ortaggi e conserve, piccoli allevamenti e tanta buona cucina. Con modello d’impresa familiare: due giovani imprenditori agricoli Federico e Gabriele Campioni, meno di 60 anni in due, insieme ai genitori, che festaggiano il decennio di attività sabato 25 e domenica 26 ottobre. Si tratta del Frantoio di Croci, targato Campagna Amica-Terranostra di Coldiretti, e che inaugura in questi giorni un nuovo impianto di frangitura. Il trattore con carrello panoramico per accedere nell’azienda agricola, degustazione in una sala da pranzo con vista nuovo frantoio, da visitare, ascoltando esperti e degustando l’olio novo.. anche in questa stagione olearia difficile.

“Siamo partiti 10 anni fa con la precisa idea di creare un frantoio moderno, tecnologicamente all’avanguardia al fine di valorizzare al meglio il nostro olio e tutto il lavoro che ci sta dietro –spiegano Federico e Gabriele Campioni (nella foto)-. Le nostre 1300 piante di proprietà e la conduzione in affitto di altre 700 ci hanno spinto a creare nel 2004 un frantoio aziendale con la possibilità di molire anche le olive di altri olivicoltori. In questi anni abbiamo cambiato ben tre impianti e questo grazie all’incremento di clientela che abbiamo avuto anno dopo anno”.

Federico e Gabriele 28 e 30 anni, rispettivamente, co-gestiscono l’azienda, fondata dai genitori a metà degli Anni 80. È situata nella parte centrale della Valdinievole, occupando un terreno per lo più collinare, con una superficie di circa 5 ha di proprietà, dei quali circa due sono a uliveto con circa 1300 piante e altri 2 ettari sono in conduzione di affitto con oltre 700 piante di olivo. Gli uliveti, il frantoio, l’allevamento, la struttura che accoglie anche il punto vendita diretta Campagna Amica, si trovano in luogo panoramico e giusto per le produzioni olivicole d’eccellenza. Ottimi prodotti e suggestioni: gli ospiti dell’agriturismo possono accedere in azienda in gruppo, grazie al trattore con carrello panoramico, per poi avere il piacere di mangiare in una sala da pranzo con vista frantoio, la sala da pranzo è contigua alla ‘sala macchine’. Ma dietro le suggestioni c’è la sostanza di un’azienda che funziona e garantisce qualità ai consumatori e lavoro per i giovani.

Programma dell’iniziativa
Sabato 25 ottobre dalle 10 alle 17
Frantoio aperto al pubblico, per far vedere e spiegare il nuovo impianto. Esposizione di macchinari per il giardinaggio, la raccolta e la potatura dell’olivo
Ore 20,30. Cena su prenotazione con degustazione dei diversi tipi di olio ottenuti dalla frangitura, con intrattenimento musicale
Domencia 26 ottobre
Ore 9,30. Convegno, come si ‘costruisce’ la qualità dell’olio extra vergine d’oliva, sugli alberi e nel frantoio
– Tommaso Piccardi di Alfa Laval (azienda leader nella costruzione di macchinari nel settore oleario)
Le novità apportate all’impianto di frangitura;
– Piero Gonnelli, presidente di Aifo (Associazione Italiana Frantoiani Oleari)
Le nuove norme di etichettatura e del registro telematico Sian;
– Michele Bellandi, responsabile dell’Area Tecnica di Coldiretti Pistoia
La nuova PAC e il settore olivicolo
Coordina
Domenico Murrone, responsabile comunicazione Coldiretti Pistoia
Segue buffet per tutti i partecipanti
15,00-19,00. Degustazione dell’olio nuovo e di piatti tipici locali
La giornata sarà accompagnata dal Complesso Filarmonico ‘G.Puccini e Gruppo Majorettes’ di Buggiano

Print Friendly, PDF & Email

Translate »