energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Fusioni, abbandoni, acquisizioni, calcio dilettanti a suon di rivoluzioni Calcio, Sport

Fusioni, rinunce, ce n’è per tutti i gusti nel panorama dilettantistico settimanale.
PIAZZA AL SERCHIO, PUNTO E A CAPO  – Dalla I alla III. La società della provincia di Lucca riparte dalla categoria più inferiore del calcio dilettantistico, privilegiando, per una scelta di budget, la valorizzazione del settore giovanile, che sarà potenziato. L’ex professionista Contadini, potrebbe smettere di giocare e assumere la guida tecnica della formazione juniores.
CHE FUSIONE! –  Ghivizzano e Borgo a Mozzano si fondono per dare vita a un nuovo sodalizio che punta a un campionato di vertice in Eccellenza. Il diesse sarà l’ex difensore della Lucchese,   Ferracuti, mentre in ballottaggio per assumere la guida della prima squadra ci sono Giuli, ex Pescia – Uzzanese e Danesi, ex del  Pietrasanta Marina, con il primo favorito.
PESCIA – UZZANESE, MANESCHI NON MOLLA – Maneschi dopo i play – off raggiunti alla guida del Pescia – Uzzanese nel campionato di Eccellenza è stato confermato sulla panchina della società termale.
JOLLY MONTEMURLO, AVANTI CON SETTESOLDI – Per la quarta stagione consecutiva il Jolly – Montemurlo riaffida la conduzione della prima squadra al tecnico Settesoldi.
CIAO CIAO PIAN DI SCO’ – Il Pian di Sco’ non si iscrive al campionato di Promozione e il suo titolo viene acquisito dal Bibbiena, retrocesso in I,  che sale così di categoria. La società del Valdarno potrebbe ripartire, ma il condizionale in questi casi, è d’obbligo dalla III. Per la panchina del Bibbiena il favorito è Luca Beoni, in uscita dopo quattro anni dal Soci.
MONTESPERTOLI, TOH  CHI SI RIVEDE ! – Pini, ex diesse del Tavarnuzze, dopo due stagioni di stop rientra in pista: è il nuovo direttore sportivo del settore giovanile del Montespertoli, mentre nello stesso ruolo per quanto riguarda prima squadra e juniores è stato confermato Signorini, che rimarrà anche come allenatore della II, in un ruolo alla ‘Ferguson’.  

 

Gianni Di Ferdinando

Foto: foxsport.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »