energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

G7: dal 1°luglio riapre il passaggio da Palazzo Vecchio agli Uffizi Cultura

Firenze – Il primo summit dei ministri della cultura della sette nazioni più industrializzate (G7), in corso di svolgimento a Firenze, porta intanto ai fiorentini un primo regalo. Non è un dono clamoroso, ma comunque un segnale: dal primo di luglio prossimo verrà riaperto il corridoio sospeso fra Palazzo vecchio e gli Uffizi, quel ponte che ricorda un po’ da lontano i Piombi di Venezia.

I ministri del G7 guidati da Dario Franceschini e Dario Nardella, insieme con il commissario alla cultura dell’Unione europea Tibor Navracsics e ila segretario generale  dell’Unesco Irina Bokova lo hanno di fatto  inaugurato quando al termine del loro primo giorno di lavoro sono passati da Palazzo Pitti dove si è tenuta la seduta al Palazzo vecchio per assistere al concerto diretto da Riccardo Muti nel salone dei Cinquecento.

Un primo passo, come ha detto il direttore degli Uffizi Eike Schmidt, che verrà seguito entro un anno dalla completa riapertura del Corridoio Vasariano a tutti i visitatori, “dopo che saranno messi a norma gli impianti e i dispositivi di sicurezza. Rispondendo alle domande dei giornalisti Schmidt ha detto che per avere un unico biglietto d’ingresso per museo e percorso vasariano ci vorrà qualche mese. Per quanto riguarda il progetto per l’uscita dagli Uffizi di Isozaki, il direttore ha detto di aver riallaciato i rapporti e che il progetto sarà comunque realizzato anche se ci vorrà qualche modifica per realizzarlo secondo le norme di sicurezza e antiterrorismo. La cifra originariamente prevista di 12 milioni “andrà aggiornata sulla base di un progetto esecutivo che ancora non c’è”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »