energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Galleria dell’Accademia: tre mesi di aperture serali Cultura, Turismo

In occasione dell’apertura prolungata vengono infatti effettuate visite guidate gratuite alla mostra “Arte torna arte” e al dipartimento degli strumenti musicali in seno alla Galleria dell’Accademia, con inizio alle ore 19 e alle ore 20.30. Il percorso guidato illustra le tappe salienti del rapporto tra l’arte antica e le creazioni del Novecento fino alla contemporaneità. In questo emblematico spazio museale, permeato dalla forte presenza del David e dei Prigioni di Michelangelo, le operatrici didattiche illustrano tutti i linguaggi con cui si esprime l’arte contemporanea presente in mostra: dalle tecniche più tradizionali quali la pittura, la scultura, il disegno, la fotografia, fino al video e alle installazioni ambientali, offrendo al pubblico l’esperienza di un continuo contrappunto tra passato e presente.
Inoltre tutti i giovedì, durante i mesi di luglio, agosto e settembre, il museo e la mostra “Arte torna arte” sarà visitabile straordinariamente, con ingresso libero, dalle ore 19 alle 22.
Si segnala poi la performance di Martin Creed,  Work n. 850 Runners che avrà luogo tutti i martedì e i giovedì di luglio, agosto e settembre dalle ore 19 alle ore 22. Ideata da Martin Creed nel 2008 per la Duveens Galleries Commission della Tate Britain di Londra, la performance prevede la presenza di corridori che, in particolari momenti dell’apertura del museo al pubblico, corrano ogni trenta secondi all’interno dello spazio, eseguendo degli scatti e percorrendo alla massima velocità la lunghezza delle sale della Galleria dell’Accademia. L’azione compiuta dai corridori connota l’esperienza stessa della fruizione artistica come un “esempio di vitalità”, una modalità attiva di relazione con l’opera che si svolge attraverso il movimento, contrapposto all’usuale staticità dell’oggetto d’arte. Alla Galleria dell’Accademia la performance assume poi ulteriori e pregnanti significati, sia in relazione alla presenza del grande, immobile corpo marmoreo del David, sia in relazione alla velocità di consumo dell’offerta museale da parte dei visitatori.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »