energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

“Gattara” fiorentina rischia la denuncia per maltrattamento di animali Cronaca

Rischia di essere denunciata per maltrattamento di animali quando, in realtà, aveva dedicato loro un’intero piano di un palazzo in pieno centro storico. Tutto questo accade a Firenze, in via Romana. Sono da poco passate le 9:00 quando i Vigili del Fuoco ed un nucleo di guardie zoofile dell’Ente Nazionale Protezione Animali (ENPA) si introducono nell’appartamento del palazzo a due passi da Palazzo Pitti e trovano una signora sulla sessantina che dorme in mezzo ai suoi gatti. Dopo numerose segnalazioni di cittadini, il Tribunale di Firenze aveva emesso un ordine di sequestro preventivo a carico della sessantenne fiorentina e polizia giudiziaria e carabinieri si erano recati sul posto per mettere in atto il sequestro dei suoi alloggi. È sembrato, però, che la donna non fosse in casa ed è stato necessario issare un’autogru dei Vigili del Fuoco per introdursi negli appartamenti del primo e del secondo piano entrando dalle finestre. Una volta riusciti a salire con l’autogru, però, gli operatori si sono trovati di fronte la donna che dormiva assieme ai suoi gatti. Le condizioni igienico-sanitarie dell’appartamento erano disastrose e nell’abitazione c’erano esalazioni insopportabili. Le guardie zoofile dell’ENPA hanno prelevato i 12 gatti presenti nell’abitazione, riscontrando, però, che gli animali dovevano essere stati anche in numero superiore in quanto nella casa erano disseminate ben 25 cucce. La proprietaria, che viveva con i suoi gatti senza luce e senza gas, dovrà probabilmente rispondere di maltrattamenti ad animali, mentre i gatti sono stati affidati al gattile di Bagno a Ripoli (Firenze) e sarebbero in buone condizioni di salute.

Immagine: 4.bp.blogspot.com

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »