energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

GdF: a Firenze il 26% esercizi non fa lo scontrino Cronaca

Su 871 attivita' commerciali e ricettive (alberghi, ristoranti, agriturismi, bed & breakfast, pizzerie, bar, ambulanti di prodotti alimentari e non, discoteche) controllate dalla Guardia di Finanza a Firenze e nella provincia durante agosto e' emerso che il 26% (221 esercizi) non emetteva ne' lo scontrino ne' la ricevuta fiscale. Individuati, anche, otto lavoratori 'in nero'. A Firenze e nell'hinterland su 454 controlli, 115 sono stati irregolari; nell'Empolese-Valdelsa: 53 irregolari su 250 controlli; nel Valdarno-Valdisieve: 33 irregolari su 125; nel Mugello: 20 irregolari su 45. Nel Valdarno sono stati individuati sette lavoratori in nero impiegati: tre in un ristorante, due in una falegnameria, due in un'attività di cucitura di tende. Mentre nel Mugello la Gdf ha constatato la mancata emissione di 39 scontrini fiscali da parte del bar di un campeggio. Concluse nove verifiche fiscali da cui sono stati contestati 900.000 euro di base imponibile sottratta a tassazione ed Iva per 115.000 euro, che si vanno ad aggiungere ai risultati dei 39 controlli conclusi nel settore di imposte dirette, IVA e prestazioni sociali agevolate che hanno permesso di contestare 168.000 euro di base imponibile e IVA pari a 31.000 euro. Controlli anche contro la contraffazione. sempre nel mese di agosto nove sono stati i denunciati per vendita di prodotti contraffatti (cinque senegalesi bloccati nel centro storico di Firenze e quattro cinesi a Osmannoro). Sequestrati complessivamente 81.211 oggetti contraffatti (42.880 giocattoli, 29.952 borse, 8.3657 accessori per abbigliamento, 22 orologi).

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »