energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Gemellaggio enogastronomico Elba-Firenze Turismo

Firenze – Un gemellaggio enogastronomico tra Firenze e l’Isola d’Elba. Per circa due mesi, dal 20 gennaio al 17 marzo, 8 ristoranti fiorentini ospiteranno chef elbani che proporranno ricette, prodotti e vini elbani con l’obiettivo di spingere i più curiosi ad un’esperienza diretta sull’isola. Questo l’obiettivo di ‘Tra terra e mare: l’Elba in Vetrina’, l’iniziativa promossa da Vetrina Toscana, il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che promuove ristoranti e botteghe che valorizzano i prodotti del territorio, presentata oggi al ristorante Le Giubbe Rosse a Firenze.

“Un’occasione importante – ha spiegato l’assessore al turismo Stefano Ciuoffo – per approfondire la conoscenza dell’Elba ma anche un passo successivo al convegno che abbiamo organizzato sull’isola lo scorso dicembre durante il quale ci siamo confrontati sulle grandi opportunità che l’Elba è in grado di offrire al mondo del turismo e dell’enogastronomia. In un periodo in cui la stagione balneare è ferma cerchiamo di mantenere viva l’immagine e la piacevolezza che quest’isola evoca, ospitando a Firenze la sua tradizione culinaria”.

Ogni cena sarà incentrata su un prodotto locale e su un vino del territorio selezionati da ElbaTaste, il consorzio d’imprese che si occupa di promozione dell’enogastronomia dell’Isola d’Elba e delle Isole dell’Arcipelago Toscano.

Ecco il calendario. Il 20 gennaio Paolo Gori di “Burde” ospita Massimo Poli de “La Taverna dei Poeti”; il 27 gennaio Claudio Vicenzo de “La Limonaia di Villa Rospigliosi” ospita Umberto Giacomelli de “Il Gallo Nero”; il 3 febbraio Filippo Saporito de “La leggenda dei Frati” ospita Marco Olmetti di “Pepenero”; l’ 11 febbraio Claudio Bianchi de “I Ghibellini” ospita Giuseppe Sisillo de “L’Amandolo”, il 17 febbraio Barbara Guarnieri di “Gustavino” ospita Luigi Muti di “Vento in Poppa”; il 25 febbraio Claudio Catalani de il “Pesce Rosso” ospita Mirko Lanari del “Belmare”, il 3 marzo Luca Cai de “Il magazzino” ospita Amos Rota di “Emanuel”; il 9 marzo Silvia Miniera della “Sosta del Rossellino” ospita Danilo Ferrara di &quo t;Capo Nord”. Il ciclo di serate dedicate all’Elba si chiuderà il 17 marzo alle ore 15,30 all’Accademia dei Georgofili con il convegno: “Vino in anfora fra ricerca archeologica e produzione”.

foto: www.elbataste.com

Print Friendly, PDF & Email

Translate »