energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Genoa – Fiorentina: a Marassi pareggio giusto, bella partita (1-1) Sport

Firenze – A Marassi va in scena la 21a giornata di campionato che vede protagoniste le due squadre con un pareggio 1 a 1. La gara inizia senza i tifosi di casa sugli spalti, nei primi 10 minuti di gioco i tifosi rossoblù hanno messo in atto una protesta alla quale hanno aderito anche Preziosi e tutta la tribuna d’onore, per protestare contro gli errori arbitrali subiti nel recente passato con i due gol discutibili di Higuain contro il Napoli, ma sono ben 9 i punti in classifica persi, che garantivano alla squadra rossoblu il terzo posto attuale.

Gasperini è a secco di successi dal 7 dicembre, cosi cerca di incidere con Sturaro a destra a centrocampo, Edenilson a sinistra, Perotti centravanti tra Iago e Niang e grazie a questo il primo tempo ha un solo nome: Genoa. All’11’ del primo tempo la squadra di Gasperini va in vantaggio grazie a Sturaro appunto, palla in mezzo di Niang, la sfera arriva a Sturaro che tira e manda prima sul palo, poi e’ rimpallo sulla testa di Tatarusanu che finisce in rete. Pochi minuti ed è infortunio sul campo di Marassi, la vittima però non è nessuno dei 22 giocatori in campo bensì l’arbitro Nicola Rizzoli, che dopo essersi accordato con la panchina viene sostituito dal giudice di porta, ovvero Di Bello e l’arbitro della finale mondiale si presta a fare l’addizionale.

A fine del primo tempo tra Genoa e Fiorentina finisce 1 a 0. Viola spenti e sottotono contro un Genoa agguerrito ed anche fortunato, che trova il vantaggio come dicevamo grazie a un tiro di Sturaro, nella sua ultima partita in rossoblù prima di passare alla Juventus. L’unica occasione viola è di Babacar al 33′ servito da Borja Valero, il giovane attaccante senegalese prova un tiro dal centro area ma Perin para. I viola provano a crescere nel finale, ma il Genoa continua ad incidere e Tatarusanu si trova dinuovo a salvare su di un tiro di kucka.

E’ nel secondo tempo che arriva per la Fiorentina il pari grazie al gol di Gonzalo Rodriguez, su azione forse in fuorigioco di Babacar, su di un angolo battuto dalla destra da Borja Valero, la palla è per Mati che la mette al centro sulla testa dell’argentino solo sul secondo palo e finisce in rete. Primo cambio nella Fiorentina al 24′ della ripresa quando entra Jasmin Kurtic ed esce Alessandro Diamanti oggi alla sua prima partita dall’inizio con la maglia viola. Poco dopo e’ secondo cambio per la squadra viola, questa volta si parla di un secondo esordio in maglia viola per Alberto Gilardino, che prende il posto di Khouma Babacar. Il Genoa al 10′ rimane in 10 uomini per il doppio giallo di Burdisso, manata a centrocampo a Mati Fernandez, seconda ammonizione, rosso.

Montella chiude con un 4-5-1, e’ un finale incandescente, al 94′ Perotti di tacco sfiora il gol, poco dopo ci prova Gilardino ma Perin non consente il vantaggio. Finisce con un pari, come all’andata: lo scontro diretto è in paritå, in caso di arrivo a pari punti fra viola e Genoa deciderà la differenza reti. Il Genoa intanto di fatto posticipa ancora il ritorno alla vittoria.

Foto:https://it.eurosport.yahoo.com/calcio/serie-a

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »