energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Geotermia, si lavora a un documento unitario per la zonizzazione Ambiente, Cronaca

Firenze – Mentre proprio in questi giorni si assiste al litigio davanti al Tar di due società per la ricerca e lo sfruttamento di energia geotermica nel territorio di Siena, comune di Radicondoli (si tratta della questione, ampiamente dibattuta su Stamp, del permesso di ricerca denominato “Lucignano” in capo alla Lucignano Pilot Project s.r.l.,  accantonato,  rinato con nome “Serracona” e “a cura” della Graziella Green Power , ed ora, dopo il contenzioso sollevato davanti al Tar, riassegnato alla prima società,  con l’esclusione della Graziella Green Power. Per le vicende pregresse, http://www.stamptoscana.it/articolo/toscana-cronaca/geotermia-a-radicondoli-cambia-il-nome-ricomincia-la-guerra) ), in consiglio regionale, commissione Ambiente, fervono i lavori per arrivare alla redazione di un documento unitario . Un testo che tenga conto di tutti gli atti presentati dalle diverse forze politiche e che rappresenti una sintesi da portare in Aula “magari sotto forma di proposta di risoluzione” anticipa il presidente della commissione Baccelli .

La “necessità di trovare un punto di equilibrio tra liberalizzazione, esigenze economiche e di tutela territorio”, soprattutto in tema di zonizzazione, ha spinto i commissari a cercare una soluzione condivisa. “L’intento – ha spiegato il presidente – è quello di affrontare il tema con un approccio pragmatico, integrando il Piano energetico regionale con le aree idonee e non idonee per lo sfruttamento”.
Baccelli ha inoltre rilevato l’opportunità di una “fotografia dei vincoli sul territorio”. “Una istantanea del genere, potrebbe essere davvero utile a più soggetti” ha commentato.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »