energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Gestione unica degli eventi del Chianti con un nuovo software Notizie dalla toscana

Tavarnelle – Il Chianti si promuove ancora una volta unito e crea un nuovo network di lavoro articolato sul doppio binario front e back office, rivolto e aperto agli organizzatori di eventi, agli operatori turistici, alle strutture ricettive, al pubblico. Si tratta di un nuovo software, un programma di gestione che permette di pianificare gli eventi, con l’obiettivo di programmare cartelloni, festival, iniziative in modo coordinato, semplificare l’iter burocratico finalizzato all’approvazione del progetto/evento da parte delle associazioni locali.

“Il nuovo software che rilancia il Chianti e le sue potenzialità organizzative e promozionali – commenta il presidente della Conferenza permanente dei sindaci del Chianti Marcello Bonechi –  lo strumento permette di elevare la qualità del lavoro istituzionale condiviso dai Comuni di area fiorentina e senese sul piano turistico-culturale, migliorare e snellire le procedure amministrative tra organizzatori ed ente pubblico, fornire un modello di promozione, valorizzazione e personalizzazione dell’offerta a misura di cittadino e turista”.

Ad ideare il software, strumento realizzato per l’attività di coordinamento dei comuni del Chianti, il vicesindaco di Tavarnelle Val di Pesa Davide Venturini. “E’ una misura comune – spiega nel dettaglio il vicesindaco Venturini – che nasce dall’esigenza di affinare lo strumento amministrativo che regola e programma l’organizzazione degli eventi sul territorio e permette contestualmente all’associazione e all’operatore di backoffice di interagire in sincronia”. “Il punto di forza del software – prosegue il vicesindaco – risiede nell’offrire all’organizzatore l’opportunità di interagire in tempo reale e acquisire le informazioni sugli adempimenti e le autorizzazioni necessarie allo svolgimento di un evento culturale, sportivo, commerciale, scolastico, turistico, musicale”.

Altro aspetto importante la pianificazione coordinata degli eventi che vengono tematizzati, localizzati e inseriti in una piattaforma che si rivolge anche alla dimensione locale. “Tutti possono consultare online – conclude Venturini-  la ricchezza di contenuti e informazioni del backoffice eventi non solo attraverso i testi ma mediante immagini, brochure, volantini e altro materiale multimediale, utile ad approfondire il singolo evento”. Il backoffice è dotato di una pluralità di canali, è consultabile dal web, dalle app.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »