energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Giani: Firenze deve diventare Città Metropolitana Politica

La normativa nazionale in merito alla riforma delle Province prevede che Firenze assuma, assieme ad altre 9 città italiane, il titolo di Città Metropolitana. Alcuni, però, vorrebbero che la riorganizzazione delle Province toscane desse vita ad un’Area Vasta composta da Firenze, Pistoia e Prato. Questa opzione, però, è nettamente rifiutata da Eugenio Giani, consigliere regionale e presidente del Consiglio Comunale del capoluogo toscano. « A Firenze – ha spiegato Giani – ci opporremo con tutte le nostre energie a questa regressione di competenze e funzioni, che invece nel contesto delle dieci città più importanti d’Italia la legge Monti ha attribuito a Firenze». Il vicesindaco fiorentino, Dario Nardella, ha rivendicato la posizione di Firenze in seno al Cal, il Comitato per le autonomie locali che è stato chiamato ad esprimere un parere da trasmettere al Governo in merito al riordino delle Province toscane. Non dar vita alla Città Metropolitana comporterebbe per Firenze il serio rischio di non veder realizzate importanti opere strategiche come la seconda pista dell’Aeroporto Vespucci di Peretola, il nuovo termovalorizzatore, la seconda linea della Tramvia. «Se Firenze uscisse dal numero delle città metropolitane – ha proseguito Giani –  per essere una indifferenziata Provincia con Prato e Pistoia, verrebbero meno le prerogative e le risorse per fare queste scelte». La riforma voluta dal Governo Monti, ha concluso, prevede poi esplicitamente che Firenze divenga Città Metropolitana ed inglobarla assieme a Pistoia e Prato in un’ordinaria Provincia sarebbe, in sostanza, una violazione della legge.

Foto: http://www.florentine-society.ru

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »