energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Giocattoli d’epoca in mostra alla Biblioteca San Giorgio di Pistoia Notizie dalla toscana

Alle 11.00 di domani, sabato 13 aprile, presso la Biblioteca San Giorgio di Pistoia sarà inaugurata una mostra di giocattoli d’epoca intitolata “Monopattino e trenino, con la bambola e il teatrino – giochi e giocattoli dal passato per il futuro”. L’esposizione è curata dall’associazione Amici del giocattolo, che da oltre vent’anni svolge attività di ricerca, di raccolta e di restauro di balocchi, libri, materiale scolastico e quant'altro sia legato all'infanzia, a scopo di conservazione e studio. Dal baule magico dei loro soci e di altri amici escono i circa 400 pezzi esposti alla San Giorgio e, in parte, anche alla Biblioteca Forteguerriana, la cui Sala Gatteschi ospita giochi da tavolo, giocattoli di carta, libri e libri-gioco provenienti dalla medesima fonte. La maggior parte degli oggetti sono databili al periodo che va dalla fine Ottocento fino agli anni Quaranta, prima dell'avvento della plastica. Con pochissimi giocattoli che oltrepassano questa data, fra tutti alcuni personaggi disneyani che prefigurano con la brillantezza dei loro colori, assai lontani dalle tinte calde dei giochi di una volta, il passaggio dalla produzione artigianale ai nuovi giocattoli prodotti su vasta scala. Gli oggetti in mostra sono stati raggruppati tenendo conto prevalentemente delle modalità di gioco: ecco allora i giochi all’aperto, i giochi da strada, con i monopattini, i tricicli, i carretti, o il gruppo di giocattoli da mare. Ci sono poi i giochi da tavolo, i giochi più tradizionali da bambino, con le macchinine, le locomotive e i soldatini; poi quelli tipici delle bambine di allora, con la Casa di Bambola, le carrozzine, il set da ricamo, le bambole di pezza o di bisquit e le culle per ninnarle.
In mostra vi è anche tutta una serie di giochi che hanno, da sempre, accompagnato la crescita di bambini e bambine: i teatrini, i cavalli a dondolo, le chitarrine e i pifferi, le intramontabili costruzioni, gli animali in latta e in legno, cuccioli e amici da sempre dei nostri bimbi. All’inaugurazione della mostra, che sarà visitabile fino al 28 aprile, saranno presenti i curatori, Viviana Foglianti e Ugo Barlozzetti. Alle 16.30 del 24 aprile la stessa Viviana Foglianti terrà un intervento dal titolo “Da Brueghel a Casorati: giochi e giocattoli visti dai grandi pittori” nell'Auditorium Terzani.

Alle 17.00, poi, presso la biblioteca pistoiese sarà presentato il libro “I gigli della Memoria”, con postfazione di Paolo Rumiz. Si tratta di un testo che raccoglie una serie di memorie di cittadini Aquilani, raccolte durante e dopo il terremoto del 6 aprile del 2009. Alla presentazione del volume sarà presente la professoressa Patrizia Tocci, che ha curato il libro. Nell’occasione sarà allestita la mostra fotografica “Zona Rossa”, che è frutto di un reportage sul dopo terremoto realizzato da Daniela Danelli, Gaetano Severini, Marco Innocenti, Daniele Tirenni del G.P.F. L’iniziativa è realizzata dal Gruppo dei Fotoamatori Pistoiesi, con il patrocinio del Comune e della Provincia di Pistoia.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »