energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Giornata Europea Sanità, tutto pronto per venerdì 7 aprile Breaking news, Società

Firenze – Grande fermento anche a Firenze per la Giornata Europea di Mobilitazione contro la Commercializzazione della Salute e Privatizzazione della Sanità. Stamattina in un incontro con la stampa i vari soggetti che convergeranno nella manifestazione, che si terrà venerdì prossimo 7 aprile, hanno presentato non solo il programma della giornata, ma anche le ragioni dell’adesione. 

Fra i vari punti esaminati, per quanto riguarda la Toscana, preoccupa il progressivo smantellamento della sanità pubblica, “dai tagli di posti letto, chiusure e ridimensionamenti dei piccoli ospedali, chiusure e accorpamenti di distretti sanitari e consultori, esosi ticket ( solo in Toscana esiste anche il contributo di digitalizzazione). Le prestazioni specialistiche e diagnostiche sono state spostate verso il privato sociale, a causa delle liste di attesa , dove si possono ottenere prestazioni in tempi brevi, e spesso al costo equivalente al ticket, sono state ceduti alle case di cura private gli interventi più remunerativi (vedi ad esempio la chirurgia programmata), mentre si persegue la logica dell’esternalizzazione dei servizi. La stessa riorganizzazione delle zone-distretto appare una manovra centralizzatrice, calata dall’alto con la riproposizione delle società della salute, strutture fonti di sprechi, disservizi,burocrazia”.

Un altro punto “molto inquietante” è la “controrifroma”, come la chiamano i vari soggetti che si riconoscono nella protesta e nella mobilitazione, del sistema sanitario regionale. Una “mossa” fortemente voluta dal governatore toscano Rossi, che non ha considerato, come dicono gli organizzatori, la raccolta di oltre  55.000 firme per richiederne il referendum abrogativo. Gli unici risparmi che emergerebbero, secondo i protagonisti dell’incontro con la stampa, dal piano di accorpamento delle ASL, sarebbero “quelli derivati da 2000 prepensionamenti”, mentre si sarebbero creati “ulteriori “buchi” nel servizio pubblico: manca il personale (solo 1 su 5 lavoratori che vanno in pensione viene sostituito) e di conseguenza si procede con personale precario (aumentano i lavoratori interinali, a partita IVA, a tempo determinato) che peggiora la qualità dei servizi e a sempre maggiori esternalizzazioni”.

 

La mobilitazione prenderà inizio venerdì 7 aprile, alle 16, con il “ritrovo” in piazza Duomo a Firenze. Il corteo cittadino partirà alle 16,30. Il luogo previsto per la manifestazione è piazza San Lorenzo, a partire dalle 17.

 

Lunga la lista di partecipanti e adesioni:

– I Comitati Salute e Sanità della Toscana
– Medicina Democratica

– Associazioni Beni Comuni
– Coordinamento Democrazia Costituzionale
– Comitato per il No nel referendum costituzionale
– Comitato contro l’Italicum
– Ass. Acquabenecomune Pistoia e Valdinievole
– ABC Alleanza Beni Comuni Pistoia
– ADINA
– MEDU (Medici Diritti Umani)
– Osservatorio Sanità Pistoiese
– Associazione Diritti e Società Toscana
– Associazione Incontriamoci sull’Arno di Firenze.
– AS,I,A Associazione Inquilini e Abitanti di Firenze
– Frammenti di Luna Verde
– Associazione LIBERE TUTTE – FIRENZE
– Comitato STOP TTIP di Firenze
– ANPI sezione “Potente”
– CTDS
– Associazione Politico Culturale “LA ROSSA”, Lari (PI)
– Carrara Bene Comune
– DemA Carrara
– Fibromialgia Toscana Onlus
CREST (Comitato Regionale Emergenza Sanitaria Toscana):

Fra le organizzazioni sindacali che prenderanno parte alla mobilitazione:
– CUB
– USB
– COBAS
– NURSIND
– FIALS
– USI Sindacato Autogestito USI sanità

Ecco la lista dei partiti e movimenti politici:
– PCI
– PCARC
– ALTERNATIVA. LIBERA
– SI
– PRC
– MOVIMENTO 5 STELLE
– POSSIBILE
– Toscana Civica
– Lista Civica Uniti per Volterra
– BUONGIORNO LIVORNO
– PARTITO COMUNISTA TOSCANA
– SI’ TOSCANA A SINISTRA
– PERUNALTRACITTA’ FIRENZE
– Una Città in Comune – Pisa
– Lista Salvare il Serristori
– Altra Europa
– Lista Civica per Volterra
– Per una Svolta in “Comune di Casciana Terme Lari

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »