energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Due giorni di fiamme nelle baracche di Torre del Lago Cronaca

Torre del Lago (Lucca) – Nomadi ed extracomunitari sotto attacco nel viareggino? Verrebbe da pensarlo dopo i due incendi che, ieri ed oggi, hanno mandato in fumo le baracche occupate da extracomunitari e da rom a Torre del Lago. E, invece, gli incendi si sarebbero sviluppati dalle pessime condizioni nelle quali vivevano gli abitanti delle catapecchie.

Nelle prime ore della notte di ieri, giovedì 8 gennaio, le fiamme si sono sviluppate fra le baracche occupate dagli extracomunitari. Inizialmente si era pensato ad un rogo doloso, ma la polizia è riuscita poi a parlare con uno degli occupanti che ha ammesso di essere andato a dormire lasciando un fornello acceso per scaldarsi. Non è escluso che questa, dunque, possa essere la causa delle fiamme che hanno distrutto l’accampamento. Fortunatamente non vi sono stati feriti, anche se molti – fra cui una famiglia con bambini – hanno avuto molta paura.

Intorno alle 12.00 di oggi, venerdì 9 gennaio, un rogo si è invece sviluppato nel campo nomadi di Torre del Lago. Le abitazioni dei rom, 6 roulotte, sono andate distrutte nonostante l’intervento dei Vigili del Fuoco. I pompieri hanno alla fine avuto ragione delle fiamme, ma ora resta il problema di dove sistemare i rom rimasti senza casa. Il Comune dovrà adesso trovare una soluzione. Anche in questo caso, secondo quanto accertato dagli stessi Vigili del Fuoco, non si è trattato di un rogo doloso. L’incendio potrebbe essere partito da una bombola di gas situata in un container.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »