energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Giorno della Memoria: “Io non sono un numero” Notizie dalla toscana

Capannori – Mostre, incontri, testimonianze, musica, proiezioni sotto il titolo ‘Io non sono un numero. Lo sguardo dei bambini sulla Shoah’ per non dimenticare gli orrori del passato. E’ ricco ed articolato il programma di iniziative che l’amministrazione Menesini con il patrocinio della Regione Toscana ha promosso in occasione del ‘Giorno della Memoria’ che si svolgerà per quasi un mese, dal 27 gennaio al 16 febbraio, per tenere viva la memoria su una delle pagine più buie della nostra storia e promuovere valori di pace e tolleranza.

Per onorare questa imporrante ricorrenza è stato scelto di accogliere lo sguardo dell’infanzia sulla Shoah e, più in generale, di ‘guardare con occhi di bambini le guerre e le violenze’. La manifestazione, realizzata con il coordinamento scientifico di Emmanuel Pesi ricercatore di Storia Contemporanea, si aprirà mercoledì 27 gennaio con un incontro pubblico nella sala consiliare del Comune intitolato ‘Bambini nascosti a Capannori. I testimoni si raccontano’ con le testimonianze di alcuni ‘bambini’ sopravvissuti alla persecuzione. Nello stesso giorno sarà inaugurata la mostra ‘1938-1945. La persecuzione degli ebrei in Italia’ curata dal Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea di Milano.

Nei giorni successivi si svolgeranno iniziative dedicate ad uomini di pace come Fratel Artuto Paoli, Don Aldo Mei, Don Nello Marcucci, ed una serie di ‘Incontri con l’autore’ incentrati sul tema della shoah dei bambini. Ne saranno protagonisti Silvana Galli protagonista di una puntata della docufiction ‘Sconosciuti’ di Rai Tre, Silvia Trovato, giornalista e Tiziano Arrigoni professore di Storia e Bruno Madia professore di Storia Contemporanea all’Università di Torino. Per non dimenticare, anche musica, proiezioni, teatro.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »