energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Giorno del Ricordo: a Lucca cerimonia e presentazione di due libri Cultura

Lucca – Oggi pomeriggio alle 17, la celebrazione del Giorno del Ricordo delle Foibe e dell’Esodo Giuliano-Dalmata (10 febbraio), con cerimonia organizzata da Provincia e Comune di Lucca, per non dimenticare. Sarà  presentato inoltre il libro “Esuli a Lucca” di Armando Sestani Il 12 febbraio sarà presentato il secondo libro: “Memoria di un esodo. Istriani, Fiumani e Dalmati a Lucca”

Oggi 10 febbraio a Lucca le celebrazioni ufficiali del Giorno del Ricordo  al Real Collegio, con inizio alle 17: deposizione di una Corona alla targa commemorativa in piazza del Collegio e poi all’interno della struttura dell’antico convento un incontro di riflessione sulla tragedia delle Foibe, sulle drammatiche vicende delle persecuzioni, delle deportazioni e dei massacri di Istria e Dalmazia. All’incontro è prevista la presenza di un gruppo di esuli e due rappresentanti interverranno per portare la loro esperienza personale. Nell’ambito dell’iniziativa, inoltre, verrà presentato il libro di Armando Sestani “Esuli a Lucca”.
Sempre dedicato al Giorno del Ricordo, l’appuntamento in programma il 12 febbraio a Palazzo Santini, nella sala Consiliare, dove alle 17 sarà presentato il libro di Guglielmo Franchi “Memoria di un esodo. Istriani, Fiumani e Dalmati a Lucca”. Negli istituti superiori della provincia sarà inoltre proiettato il video intitolato ‘Gli esuli istriani, fiumani e dalmati a Lucca’.

Proseguono così anche a Lucca le manifestazioni dedicate ai Giorni della Memoria e del Ricordo. Come ogni anno, Provincia e Comune di Lucca, con la collaborazione dell’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea, hanno predisposto, spiega la nota della Provincia di Lucca,  “un programma ricco di iniziative per commemorare il dramma della Shoah (27 gennaio) e le vittime delle foibe (10 febbraio), con la consapevolezza dell’importanza di conservare e coltivare la memoria di eventi e momenti tragici della nostra storia e di riaffermare quei valori di dignità, uguaglianza e libertà di ogni essere umano. Per non dimenticare. Un ruolo fondamentale, in particolare per le giovani generazioni”. Sono stati organizzati numerosi incontri con i ragazzi delle scuole con testimoni e testimonianze del tempo; proiezioni di film, video e documentari sul tema della Shoah, delle Foibe e degli esuli.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »