energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Giostra dell’Orso, Enpa lancia petizione: “Abolire retaggi primitivi” Cronaca

Pistoia – L’Ente Nazionale Protezione Animali lancia una petizione online per vietare l’utilizzo di animali nella Giostra dell’Orso a Pistoia. L’Ente nazionale, a pochi giorni  dalla drammatica fine dei due cavalli utilizzati nella 40° edizione della manifestazione, intende, anche con questa iniziativa, risvegliare le coscienze umane, a che si comprenda che la superiorità e la tensione di un’umanità, degna di questo nome, è soprattutto quella di non procurare sofferenza né morte agli essere viventi.  Enpa chiede con forza al sindaco Bertinelli “l’abolizione di un retaggio primitivo e certamente non in linea con la storia di cultura e di civiltà della Toscana.” Perchè solo così potranno esserci Giostra, Palio… di festa per tutti.

Dopo le drammatiche immagini del ferimento dei due cavalli, Golden Storming e Oracle Force,  durante la quarantesima edizione della Giostra dell’Orso a Pistoia, il 25 luglio scorso, e la loro successiva soppressione, l’Ente Nazionale Protezione Animali lancia una petizione on line per chiedere all’amministrazione comunale di vietare l’utilizzo di animali durante il Palio pistoiese. “Come Enpa – dichiara la presidente della sezione pistoiese Rossella Ghelardini – ci associamo a quanto deciso dal sindaco di Pistoia, Samuele Bertinelli, e riteniamo che quest’ultimo grave episodio dimostri come, nonostante le numerose modifiche introdotte alla manifestazione per tutelare uomini e animali,  non sia possibile garantire la sicurezza. Per questo chiediamo un provvedimento definitivo di divieto di utilizzo di animali di qualsiasi specie nella Giostra dell’Orso che potrà proseguire con altre modalità”.

La tragica fine dei due cavalli durante la Giostra dell’Orso 2014 non è che l’ultimo episodio di una serie che dal 1980 ad oggi conta una ventina di casi accertati. “Non siamo contro la manifestazione in se, dichiara l’Enpa, ma basta utilizzare degli animali in tali contesti e infliggergli delle sofferenze al solo scopo del divertimento di pochi”. La petizione “No alla giostra dell’orso con i cavalli”, per cui saranno necessarie 5.000 firme,  è attiva da oggi all’indirizzo web: http://firmiamo.it/no-alla-giostra-dell-orso-con-i-cavalli.
L’Enpa ha, inoltre, depositato alla Procura di Pistoia l’atto di nomina del proprio legale nell’ambito dell’informativa di reato mossa dalla Asl 3 ai sensi dell’articolo 544 ter del Codice Penale per reato di maltrattamento degli animali.

Testo integrale della petizione on line lanciata dall’Enpa:

 “Al Sindaco di Pistoia. Quest’anno due cavalli, Golden Storming e Oracle Force, sono stati soppressi durante la Giostra dell’orso che si è svolta il 25 luglio a Pistoia. Sono gli ultimi di una tristissima serie che dal 1980 ad oggi ha visto soppressi una ventina di cavalli. La morte di questi ultimi ci conferma che anche modificando le regole della manifestazione, in termini di maggior controllo verso l’idoneità dei cavalli e la realizzazione della pista, non assicurano uno svolgimento sicuro della manifestazione. Per questo chiediamo al Sindaco del Comune di Pistoia un provvedimento definitivo verso il divieto di utilizzo di animali di qualunque specie in questa manifestazione. Nulla abbiamo da eccepire sulla manifestazione di per sé, ma richiediamo con forza l’abolizione di un retaggio primitivo e certamente non in linea con la storia culturale e di civiltà della Toscana.”
Come sosteneva Leonardo Da Vinci, Enstein e altri grandi della storia, se l’umanità compierà questo salto di civiltà e amore, verso tutte le specie animali che dividono con noi l’avventura della vita donata a questo pianeta, essa innalzerà la sua sensibilità e rispetto anche nei confronti dei propri fratelli umani.

Info: E.N.P.A . sezione provinciale Pistoia
Via Agati 15 51100  Pistoia (PT)
Tel. 0573/400413
Email: pistoiaenpa.org

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »