energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Giovane segugia abbandonata, ora è al canile “La Certosa” Cronaca

Vinci (Firenze) – Giovane (circa tre anni) e smarrita. Si tratta di una bellissima canina, un segugio dal mantello fulvo, che la notte del 6 aprile scorso è stata ritrovata su via Togliatti a Spicchio. Temendo per l’incolumità del cane e anche di terze persone, chi l’ha avvistata se ne è occupato: la canina, magra ma in buone condizioni e d’indole mansueta, alla visita del veterinario è risultata tuttavia  segugia priva del cip identificativo dell’iscrizione all’anagrafe canina, per cui  è stata ricoverata presso il canile “La Certosa” di Montespertoli, convenzionato con il Comune di Vinci.

In questi giorni non sono pervenute segnalazioni di smarrimento riconducibili al cane. Il sistema di anagrafe canina, tenuto dall’USL con il supporto dei comuni, ha funzionato sempre meglio e il numero di cani abbandonati nel comune di Vinci e custoditi al Canile per mancata identificazione del responsabile dell’abbandono si è ridotto in pochi anni da 12 a 3.

Chi fosse interessato all’adozione può mettersi in contatto direttamente con il canile La Certosa, situato in via dei Mandorli, 70 a Montespertoli, chiamando allo 0571 657115, oppure contattando l’ufficio comunale preposto allo 0571 933253.

“Sorprende e dispiace – commenta l’assessore Daniele Vanni che ancora vi sia chi non rispetta le regole, non iscrivendo il cane all’apposita anagrafe e poi abbandonandolo, non curante delle conseguenze per l’animale stesso e per gli altri concittadini. Comportamenti pesantemente sanzionati, come è ormai noto a tutti”. Oggi la segugia è stata regolarmente iscritta all’anagrafe del cane e, in attesa o di un ripensamento del precedente padrone, non identificabile, o di un altro cittadino che la adotti, resta ospite del canile. L’animale è di taglia media, ha circa 3 anni di età, è in buone condizioni e appare mansueto e socievole”. 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »