energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Giovani di San Casciano contro lo sballo alcolico Notizie dalla toscana

San Casciano –  Giovani in campo per prevenire e ridurre i rischi da abbuffate alcoliche. E’ il Comune di San Casciano a realizzare un nuovo progetto con il coinvolgimento attivo dei ragazzi del territorio. Si chiama “Save the Night” ed è un’operazione che mette in primo piano la responsabilità individuale e collettiva dei giovanissimi verso se stessi e la vita degli altri. Realizzata in collaborazione la cooperativa Coop 21, l’iniziativa mira a limitare i rischi per la salute degli adolescenti legati all’abuso di alcolici e alle conseguenze relative ad incidenti stradali per la guida in stato di ebbrezza. “Sono giovani che intervengono in occasione di feste e iniziative – spiega l’assessore alle Politiche giovanili Chiara Molducci – per effettuare azioni di prevenzione e riduzione dei rischi attraverso l’utilizzo dell’etilometro: I ragazzi sono in grado di gestire situazioni difficili, forniscono acqua gratis e generi alimentari per abbassare l’eventuale tasso alcolemico degli avventori”.

Il progetto intende rispondere in maniera puntuale e specializzata alle possibili problematiche inerenti l’assunzione di alcol da parte di giovani e giovanissimi in occasione degli eventi ricreativi e nei locali notturni presenti nella zona. “Un aspetto basilare di questa operazione – continua l’assessore – è la sinergia tra istituzioni, forze dell’ordine, cittadini e gestori dei locali, degli eventi e dei comitati organizzatori, nell’ottica di una condivisione di regole, responsabilità e buone pratiche tese a favorire il divertimento sicuro, limitando gli eccessi e promuovendo una cultura dello svago nel rispetto di sé stesso e degli altri”. I giovani, presenti con le loro postazioni dove è possibile effettuare l’alcol test attraverso l’utilizzo di uno strumento professionale, prima di mettersi alla guida, supportano con la distribuzione di materiale informativo e aiutano a prevenire le conseguenze legali in favore di chi risulta positivo all’alcol test durante i controlli stradali di routine. “Il loro contributo – conclude l’assessore – si rivela utilissimo ad offrire ascolto, mediazione e consigli pratici nelle situazioni in cui si creano problemi connessi all’ordine pubblico nei contesti notturni”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »