energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Giovani e scienza: dall’Università di Siena 35 proposte didattiche gratuite STAMP - Università

Siena –  Dall’anatomia alla botanica, dalla vita in Antartide ai fenomeni fisici e astronomici, dall’archeologia ai minerali, dalle scienze della vita alle energie rinnovabili: sono tante e variegate le proposte per le scuole che i musei scientifici universitari e del territorio attiveranno per l’anno 2016/2017 nell’ambito della VI edizione del Progetto ESCAC – “L’educazione scientifica per una cittadinanza attiva e consapevole”.

L’offerta didattica, costituita da 35 proposte gratuite, sarà presentata agli insegnanti delle scuole senesi giovedì 8 settembre, alle ore 15, presso il Museo Nazionale dell’Antartide, in via Laterina 8.
Il progetto, realizzato dall’Università di Siena, attraverso il Sistema Museale Universitario Senese (SIMUS), e dalla Fondazione Musei Senesi, con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana – Ambito Territoriale della Provincia di Siena, ha come obiettivo principale il coinvolgimento dei giovani nel variegato mondo del sapere scientifico, in maniera attiva e partecipata, attraverso una proficua collaborazione tra realtà museale e istituzioni scolastiche.
Il progetto ha inoltre dato già negli anni passati buoni risultati anche in relazione all’orientamento dei giovani agli studi universitari. A tal proposito, per l’anno scolastico 2016/2017 i musei universitari presentano alcune proposte con una spiccata finalità di orientamento agli studi universitari, oltre che divulgativa: tali percorsi rientrano nel progetto “La rete nazionale dei Musei universitari per l’orientamento permanente al metodo e alla cultura scientifica”, un accordo biennale approvato dal MIUR e realizzato dall’Ateneo senese insieme ad altre 11 Università italiane.
Le attività didattiche si svolgeranno durante l’anno scolastico con l’intervento di un referente del museo presso la scuola e con una lezione/visita presso il museo. Al termine, gli studenti potranno produrre un elaborato, cartaceo o multimediale, che sarà presentato in Ateneo nel mese di maggio 2017.
Hanno partecipato alla scorsa edizione più di 5100 ragazzi, studenti di 243 classi di 23 scuole primarie e secondarie di Siena e provincia, proponendo al termine del percorso varie presentazioni multimediali ispirate anche a temi e problematiche contemporanee e di interesse sociale, come la tutela dell’ambiente e la valorizzazione delle energie rinnovabili, e moltissimi poster su argomenti scientifici.
Le informazioni sul progetto ESCAC e l’intera offerta didattica sono disponibili on line all’indirizzo www.simus.unisi.it/servizi/escac/ , dove le scuole potranno registrarsi e inserire la propria adesione, dopo la presentazione di giovedì prossimo.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »