energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Giovanni Lamioni nuovo presidente di Artex Srl Economia

Firenze – E’ Giovanni Lamioni, attuale presidente di Confartigianato Imprese Grosseto, il nuovo presidente di ARTEX SRL, la società consortile nata nel 1987, con sede a Firenze, che da oltre vent’anni si è specializzata nella promozione, valorizzazione, innovazione e internazionalizzazione dell’artigianato artistico toscano.  Sono soci di ARTEX le associazioni artigiane toscane CNA e Confartigianato, importanti le partnership con Regione Toscana, Comune di Firenze, Camere di Commercio, altri enti locali e Istituto per il Commercio con l’Estero. Grazie a queste collaborazioni ARTEX ha portato le imprese toscane aderenti ad importanti fiere e saloni a Milano, Parigi, Francoforte, Miami, Tokyo e New York. Dal 2016, con il progetto Officina Creativa e la gestione del complesso immobiliare denominato Vecchio Conventino, Artex è diventato partner del Comune di Firenze per una serie di attività e progetti inerenti il sistema dell’artigianato artistico e tradizionale fiorentino.

Lamioni è presidente e fondatore del gruppo Atlante che dal 1992 opera nel settore del restauro archeologico e della formazione professionale ed ha sede a Grosseto. Importante il suo impegno nel mondo imprenditoriale e culturale. E’ presidente di Confartigianato Imprese Grosseto dal 2003, è stato presidente della Camera di Commercio di Grosseto dal 2009 al 2015 e vice presidente nazionale di Unioncamere dal 2012 al 2015. Dal 2012 al 2015 è stato nel consiglio nazionale della Società Dante Alighieri di Roma e attualmente è consigliere emerito. Nel 2011 è stato nominato Cavaliere della Repubblica e nel 2013 è stato insignito del Grifone d’Oro, il massimo riconoscimento che la Città di Grosseto conferisce alle personalità che hanno contribuito in modo significativo allo sviluppo della città e della Maremma.

Quest’anno ha costituito la Fondazione Atlante per la Maremma, una ONLUS impegnata nella promozione della cultura, delle arti e della formazione dei giovani.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »