energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

GIOVEDI’ 13 DICEMBRE Cinema, Cultura, Idee per la sera

Firenze/ Al Mandela grande concerto per Diop e Samb, uccisi dal razzismo – Firenze non dimentica. A un anno di distanza dal folle gesto razzista che ha colpito al cuore la città, il 13 dicembre Firenze ospiterà un grande evento di musica per ricordare Mor Diop e Modou Samb. Al Mandela Forum andrà in scena “Jokko! Firenze – Senegal per non dimenticare”, musica e parole per ribadire i concetti universali di fratellanza, integrazione e rispetto. Grandi nomi della musica italiana e senegalese si esibiranno insieme in un concerto che vuole essere un’occasione di solidarietà, un momento di incontro tra artisti senegalesi e italiani e al tempo stesso un modo per ribadire, in modo collettivo, che la città non dimentica. In lingua wolof JOKKO infatti vuol dire “dialogo, comunicazione”. Saranno sul palco del Mandela:
Youssou Ndour, Ministro del Turismo del Senegal, Bandabardò, Elio, Omar Pene, Super Diamono, Ginevra Di Marco, Paolo Hendel e Ranieri Sessa, Giobbe Covatta, Souleymane Faye,  il collettivo Scena Muta.
Sarà presente anche il Ministro per la Cooperazione internazionale e l’Integrazione Andrea Riccardi.
Il costo del biglietto è stato fissato in 10 euro (ridotto 5 euro per i minori di 18 anni) e il ricavato della serata sarà interamente devoluto ai feriti e alle famiglie delle vittime dell’attentato.
E’ possibile acquistare il biglietto tramite circuito Box Office.

Firenze/I Piano Magic al Viper – Stasera giovedì 13 dicembre alle 21,30 prenderà inizio l'esibizione dei Piano Magic al Viper Theatre. A tre anni da "Ovations", i britannici Piano Magic tornano in tour per presentare la loro undicesima uscita ufficiale, il cui fulcro tematico resta la meditazione schiettamente nichilistica sulla condizione umana. Dal punto di vista sonoro, questo "Life Has Not Finished With Me Yet" (Second Language/Saint Marie) registra invece un cambio di rotta con un ritorno a suoni più elettronici, vicini tanto alla compostezza senza tempo dei Dead Can Dance quanto alle uscite della Factory di fine anni '70 e inizio '80. Un disco di fulgida spiritualità barocca.
In pista dalla metà degli anni 90, i londinesi Piano Magic ruotano da sempre intorno alla figura di Glen Johnson, abile tessitore di trame new wave e delicatezze acustiche, a cui si aggiunge un calibrato uso dell’elettronica. Tra i migliori album impossibile non ricordare “Disaffected”, “The Troubled Sleep of Piano Magic”, “Part Monster” e “Ovations”, quest’ultimo in collaborazione con due ex membri dei Dead Can Dance. Dopo svariati cambi, la formazione attuale allinea Glen Johnson (voce, chitarra e programming), coadiuvato dal basso di Alasdair Steer, dalla chitarra di Franck Alba, dalla batteria di Jerome Tchemeyan e dalla cantante francese Angèle David-Guillou.
Supporter i livornesi Bad Love Experience, con il loro sound enciclopedico.
Info: Viper Theatre – via Lombardia/via Pistoiese – Firenze
Biglietto: 15 euro – Prevenditewww.boxol.it-www.lenozzedifigaro.it

Madonna dell'Acqua (Pisa)/ Cena con delitto – Sarà una “cena buona da morire” quella proposta dall'agriturismo Giglio Matto, a Madonna dell'Acqua, oggi giovedì 13 dicembre, alle 20:30, poiché grazie alla collaborazione con la Compagnia del Delitto (www.cattivabambina.it) e complice la buona cucina dell'agriturismo pisano i commensali saranno letteralmente “presi per la gola” ma potranno anche divertirsi a colpi di investigazioni collettive. Una cena con delitto, quindi, ideata per l'occasione da Paola Alberti, giallista che da anni sviluppa gli enigmi da proporre al pubblico che di volta in volta si cimenta con storie inedite da “smontare” indizio dopo indizio. Questo l'originale thriller-evento che tingerà di giallo Madonna dell'Acqua per una sera e che richiederà che tutti gli intervenuti partecipino ad una sorta di caccia all'assassino. Sì, di questo si tratta. Alcuni attori, infatti, simuleranno un omicidio, tra un piatto e l'altro della migliore cucina locale, e un investigatore ufficiale avrà bisogno dell'aiuto di tutti per condurre la sua indagine. La trama? I membri di una titolata Accademia internazionale della cucina nascondono i loro veri sentimenti nei confronti del presidente, lo chef francese Pierre Candor. La sua carica sta per decadere e qualcuno vorrebbe prendere il suo posto subito. Una lotta alla successione condotta a colpi di ricette, ma non solo, da uno chef italiano, un'inglese e una semplice cuoca. Chi avrà la meglio? Come le ciambelle anche i delitti non riescono tutti perfettamente e su queste inesattezze insisterà Sherlock, alias Franco De Rossi, insieme a tutti i partecipanti, uniti nella ricerca del colpevole. Info- prenotazioni Il Giglio Matto: 335.7437843.

Empoli/ giornata di studi per Apriti centro! – Prosegue la programmazione di Empoli Natale 2012 nell’ambito di ‘Apriticentro!’. Oggi, giovedì 13 dicembre  giornata dedicata al seminario di studio, a cura della associazione Il Ponte, intitolato ‘Enti locali, scuola e sistema formativo integrato’ – una riflessione a partire dai venti anni del centro ‘Trovamici’ di Empoli – promosso dal Comune di Empoli, Regione Toscana ed Istituto degli Innocenti, che si terrà agli Agostiniani dalle 9 alle 17. La mattinata si aprirà con i saluti di Eleonora Caponi, assessore alle politiche educative e formative del Comune di Empoli ed Alessandra Maggi, presidente dell’Istituto degli Innocenti di Firenze. Dalle 10.30 introduce e coordina Pier Luigi Meacci, dirigente di area del coordinamento istruzione ed educazione della Regione Toscana.

Certaldo alto/ Presepe della Limonaia – Ha già ricevuto centinaia di visite, nonostante sia stato inaugurato solo domenica scorsa, il grande presepe con le statuine di Boccaccio e Frate Cipolla nella Limonaia di Certaldo Alto. Resterà aperto al pubblico tutti i giorni, compresi i festivi, dalle ore 9.00 alle ore 19.00 fino al 20 gennaio 2013. Si entra nella Limonaia e dall'oscurità emerge una Certaldo in miniatura costruita con tutti i dettagli: dai mattoncini alle torce dei palazzi, dallo stemma con la cipolla sopra gli archi fino al panorama in prospettiva sullo sfondo. Non mancano certo le statuine classiche della natività alte circa un metro e lavorate in legno e ceramica da maestri artigiani, ma per completare il cadre quest'anno l'Associazione Centro storico di Certaldo ha scelto di dare spazio anche a due nuovi, grandi personaggi: Boccaccio è rappresentato con il Decameron fra le mani così come lo dipinge Andrea del Castagno in una sua opera, Frate Cipolla invece fa capolino da una porta sulla sinistra con i simboli della novella di cui è protagonista e cioè la penna dell'Arcangelo Gabriele e i carboni ardenti. L'associazione anticipa così il settimo centenario dalla nascita del poeta. Tutto perfettamente contestualizzato nell'ambiente certaldese, il presepe della Limonaia, con i suoi 60 metri quadri di superficie, affascina anche per la varietà di luci e atmosfere che si alternano tra alba, giorno, tramonto e notte in un ciclo che dura ben quattro minuti.
Si può proseguire la visita anche nel Chiostro dell'ex Convento degli Agostiniani, dov'è allestita una mostra di presepi realizzati dai bambini delle Scuole dell'Infanzia di Certaldo.

Bagno a Ripoli/Inaugurazione mostra della pittrice e scrittrice Monia Sarsini – Inaugurazione oggi, giovedì 13 dicembre, ore 17 della mostra "L'immagine complice. Pittura e luce", nella biblioteca comunale di Ponte a Niccheri. Orari di apertura: lunedì, martedì e giovedì 9-19.30; mercoledì e venerdì 14.30-19.30; sabato 9-13.
Monica Sarsini è nata a Firenze dove vive e lavora. Tiene corsi di scrittura nella sezione femminile del carcere di Sollicciano, presso l’associazione culturale Giardino dei Ciliegi e in alcuni licei di Firenze. Ha presentato le sue opere realizzate con la carta in numerose gallerie. Ha al suo attivo numerose mostre personali e collettive in Italia e all'estero e diverse pubblicazioni letterarie.
Ha scritto di lei il critico Giandomenico Semeraro: “Concentrazione, azione, o per meglio dire concentrazione nell’azione; questa ovviamente è una delle molteplici vie della pratica concreta dell’arte, ma trovo sia quella che più da vicino mi porta alle opere di Monica Sarsini. Concentrazione e sensibilità ancor più necessarie quando si tratti, come nel nostro caso, anche di divertimento o ancor meglio di sorpresa, laddove il riso liberatorio è la risultanza di complesse alchimie frutto di intelligenza, velocità, esattezza di sintesi figurativa, felicità luminosa che si spinge fino al parossismo coloristico, dai toni elettrici ed esplosivi. Si compie in queste opere un ciclo completo fra ideazione e realizzazione. E sono vere piroette quelle che si compiono dinnanzi a chi guarda, meglio ancora figure di judo che con lieve presa sollevano e rigirano la mole ingombrante del luogo comune, quella figura bassamente retorica che si è sedimentata nell’immaginario collettivo”.
Informazioni: Biblioteca Comunale, Via di Belmonte, 38, Antella – Bagno a Ripoli (FI), tel. 055/645879 – 645881, fax 055/644338, sito internet http://tinyurl.com/BibliotecaBagno; Call Center Linea Comune, tel. 055.055, lunedì-sabato, ore 8-20.

Tavarnelle Val di Pesa/ Docufilm "Variabili femminili" – Prima Nazionale del docufilm "Variabili femminili. Di madre in figlia, storie di donne in tre generazioni” diretto da Barbara Enrichi oggi, giovedì 13 Dicembre alle ore 21 al Cinema Olimpia di Tavarnelle Val di Pesa (FI). Con la presenza dell'attrice e regista Barbara Enrichi, dell'On. Susanna Cenni, di Sonia Spacchini (Assessore Pari Opportunità Provincia di Firenze) e Raffaella Rinaldis (Direttore di Fimmina TV). Serata organizzata dall'assessorato alle Pari Opportunità dell'Unione Comunale del Chianti Fiorentino e il Coordinamento Donne Arci La Rampa Tavarnelle.
Il docufilm "Variabili femminili. Di madre in figlia, storie di donne in tre generazioni" raccoglie alcune testimonianze significative di tre generazioni di donne che vivono nel territorio di Tavarnelle e Barberino Val d'Elsa, cogliendo le differenze dello stile di vita tra madre e figlia e tra diverse generazioni. Una raccolta di interviste a donne nate nei primi anni del Novecento e alle loro figlie e nipoti nate nel nuovo millennio su tematiche riguardanti il lavoro, la famiglia, la vita sociale. Uno spaccato dei cambiamenti avvenuti nella condizione femminile nel corso di un secolo, che offre spunti di riflessione e approfondimento storico e sociale sulla vita dei nostri paesi e delle famiglie.

Firenze/Aperto in Santa Maria Novella il Mercatino della solidarietà – È aperto da lunedì il Mercatino per la solidarietà che quest’anno ha trovato casa in piazza Santa Maria Novella. Sotto i gazebo normalmente utilizzati per il Mercatale sono stati sistemati i banchi dove le associazioni e le organizzazioni del terzo settore presentano a cittadini e turisti il proprio lavoro e offrono prodotti collegati con le loro attività nel periodo tradizionalmente dedicato alle compere natalizie.
Le associazioni e le organizzazioni che hanno aderito all’iniziativa, promossa dall’Amministrazione comunale, sono un’ottantina. Il mercatino sarà aperto fino a sabato 22 dicembre con l’orario 10-20. 
Le associazioni che partecipano: Associazione Amicizia Italia Palestina, A.C.S.I. Onlus (Asso.cult. di solid. intern), Associazione Gabriele Borgogni Onlus, Associazione A.S.S.C.A, Associazione Frates Firenze, Associazione LILT – Firenze Onlus, Associazione Vivere Insieme Onlus, Associazione music Island’s, Associazione Scientifica PALLIUM-onlus, Associazione A.PE.S onlus, Associazione Italiana Parkinsoniani ONLUS, Casa Elios – Caritas Firenze, Movimento Shalom Onlus, Onlus AIL Associazione Italiana contro le leucemie, Palestra Informatica – Servizio Civile, Oxfam – Wipala, Associazione Ayni ONLUS, Associazione diritti anziani A.D.A. Toscana Firenze, Associazione Congolese in Toscana ACOT, Associazione Nazionale oltre le Frontiere ANOLF, Associazione casa Alessia ONLUS, Assaggiatori Grappa e acquaviti ANAG, Associazione piccolo coro Melograno, Associazione culturale i chiari segni Onlus, Associazione toscana Etica, Comunità del Messaggio di Silo, Arci Firenze Jacopo Forconi, LAV lega antivivisezione Firenze, ANOLF, Differenze Culturali, Ass. Donne in movimento, Ass. SOS Telefono azzurro, Villaggio dei Popoli, Alice Toscana sezione di Firenze onlus, Associazione Progetto S. Agostino, Comitato solidarietà Giappone, Ronda della carità e della solidarietà, Ass. Davide e Golia / coop Il Girasole, OAMI, Famiglie per l’Accoglienza Regione Toscana, JAPO (Senegal), Associazione POP point of presence, La Nuova Tinaia onlus, Damanhur (Musica delle Piante), Associazione G. Barberi, Centro Internazionale G. La Pira, LIDA Firenze (diritti animali), Progetto PONTEROSSO Solidarietà Firenze, COSPE, Associazione Trisomia 21, Bambini in Movimento (NPM), Gruppo Elba, Cinque Pani, Misericordia Rifredi, CNGEI Scout, TETHYS, ADRA, ACISJF, Casa Alessia, EduEDA, Auser, AIAU, Pantagruel, Ass. Angolana in Toscana Venacio, ANFFAS, HYPATIA, Telefono Voce Amica, Amici di Daniele, Amici dei Musei Fiorentini, Cavaliere Azzurro, Fratellanza Militare, Anelli Mancanti, AVSI .

Firenze/Caffè Letterario delle Murate – Oggi, giovedì 13 dicembre, alle ore 18.00 Presentazione I navigatori alle Murate – Con la presentazione del volume OceanoArno I navigatori fiorentini Di Niccolò Rinaldi, Firenze Libri Editore. Intervengono:
Niccolò Rinaldi, I navigatori che hanno fatto grande Firenze nel mondo
Mauro Marrani, Amerigo Vespucci e la conquista della conoscenza
Maurizio Maggini, Giovanni da Verrazzano e la scoperta del Nord America
Sandra Marraghini, La scoperta o la riscoperta del nuovo mondo?
Maria Alberti, Amerigo nell'Olimpo.
Alle ore 22:00 Performance Perelandra Teatro presenta Talking Heads Teste parlanti Con Chiara Macinai, Francesco Barilli e Virginia Puccianti Con la collaborazione di Claudia Vitale Regia di Chiara Macinai. Talking Heads è una riflessione disincantata e divertente sulle Voci che abitano la nostra testa. La nostra mente filtra la realtà e disegna ricordi, dà voce alle nostre paure e alle nostre ambizioni. L'immaginazione è l'intelligenza che si diverte, è la nostra anima che alza la voce per indicarci una via d'uscita dalle miserie quotidiane. Chi ha l'ultima parola? L'istinto o la saggezza, la coscienza o l'ebbrezza? In fondo, "chi non ha parlato almeno una volta da solo ad alta voce, è senz'altro e del tutto pazzo" (Andy Warhol).

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »