energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Giovedì 17 gennaio Cinema, Idee per la sera

Le Murate Caffè Letterario Firenze
h 21.30     Concerto
THE FUNKY SMELL OF MADNESS
Progetto Live Set di  e  con Lorenzo Nardi Aka Stroboman
Dalla Drum'N'Bass alla Jungle, al Dub, Dubstep, dall? elettronica sperimentale con batteria live al Jazz futuribile, Lorenzo Nardi, in arte Stroboman, va incontro a una scena da Dancefloor con ogni mezzo:  è un dj ma anche un musicista e l'imperativo è sperimentare

Teatro della Pergola

HANNO FATTO UNO SQUADRONE
Sei ragionamenti calcistici intorno alle grandi formazioni della storia
Ogni giovedì dal 17 gennaio al 24 febbraio (tranne il 7 febbraio)
Caffè della Pergola – ore 18 Via della Pergola 28, Firenze – Ingresso libero 

Lo sport del calcio è un mito fatto di miti. Tra i miti più noti, quelli relativi alle grandi squadre sono forse tra i maggiormente esaltanti, perché sanno raccontare la straordinaria coralità di questa disciplina agonistica e la storia delle epoche nelle quali si sono svolti.

Il Teatro della Pergola inaugura quella che vorrà essere una bella consuetudine, ovvero il tentativo di raccontare la cultura popolare come sempre afferente alla grande espressione del teatro, utilizzando tutti i propri spazi e in primis il Caffè gestito da Guido Guidi.  Momenti di affabulazione per far riemergere memorie del vissuto in vari campi. Si comincia dal calcio perché il calcio è particolarmente bello da raccontare, e si comincia dalle squadre perché rimangono molto impresse (è tipico del tifo “nomenclatore” declamare come in una litania le grandi formazioni del passato) e segnano anche periodi della vicenda sociale e del costume. Il primo incontro introduttivo spazierà dalle origini fino alla fine degli anni Settanta, per parlare poi della leggendaria Olanda del Profeta Cruijff, dell’incredibile storia del Nottingham Forest Football Club che dalla Seconda Divisione inglese andò a vincere due Coppe dei Campioni vestendo sulla maglia il Garibaldi Red, il rosso di Giuseppe Garibaldi; dell’Italia ai Mondiali d’Argentina del 1978, tra Aldo Moro e Paolo Rossi, alle grandi provinciali del calcio italiano, dal Padova di Rocco al Cagliari scudettato, al Real Vicenza, all’Ascoli di Mazzone, all’Avellino di Juary; e per finire i grandi disastri della Fiorentina, soprattutto negli anni Settanta.

Teatro delle Arti 
via G. Matteotti 5/8 – Lastra a Signa (Firenze)

Teatro delle Albe
Pantani
testo e regia di Marco Martinelli
ideazione di Marco Martinelli e Ermanna Montanari
con Ermanna Montanari, Luigi Dadina, Alessandro Argnani,
Roberto Magnani, Michela Marangoni, Francesco Mormino, Laura Redaelli

Ore 18: presentazione del libro “Ermanna Montanari fare – disfare – rifare nel Teatro delle Albe”, scritto da Laura Mariani sul lavoro di attrice di Ermanna Montanari, fondatrice del Teatro delle Albe). In collaborazione con la casa editrice Titivillus. A seguire Cenainteatro. 

Quando il “Pirata”, via la bandana, si alzava sui pedali, fossero le strade del Giro o del Tour, il Mortirolo o il Tourmalet, non ce n’era per nessuno. Più di Gaul. Più di Bahamontes. Polvere, fango, neve, pioggia, sole rovente, il sacrificio del ciclista non conosce limiti. Per soffrire meno su quei tornanti assassini Pantani scattava per primo. Per arrivare primo. Dopo la cronaca tragica dei barconi alla deriva nel Mediterraneo (“Rumore di acque”) Marco Martinelli legge la figura di Marco Pantani, specchio tragico di una società usa e getta che quasi subito dimentica, attorno alle figure di Tonina e Paolo, i genitori che ancora oggi chiedono giustizia per la memoria infangata del figlio.

Cinema. Arriva nelle sale Qualcosa nell'aria (Après Mai), di Olivier Assayas

Uscirà nelle sale giovedì 17 gennaio il nuovo film del francese Olivier Assayas Qualcosa nell'aria (titolo originale Après Mai), presentato in anteprima alla 69esima edizione della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, dove si è aggiudicato il Premio Osella per la sceneggiatura, e poi a Toronto, San Sebastián e New York.
Il film, che racconta il clima di fermento sociale all'indomani del '68 francese, si svolge in parte a Firenze, che ha ospitato il set a settembre 2011 – in particolare in Piazza Peruzzi, Ponte Santa Trinità, Lungarno Acciaiuoli e alla Stazione di Santa Maria Novella – in collaborazione con Toscana Film Commission.
Nel cast Clement Metayer, Lola Creton, Felix Armand, Carole Combes, India Menuez.

 

Musica rock

Al Tender Club di Firenze, da giovedì 17 a sabato 19 gennaio
via Alamanni, 4 – Firenze – ingresso libero

Nicolò Carnesi
Aftershow: Morax dj

Lo scorso dicembre si è aggiudicato il Trofeo Rockit Tutta Roba Italiana 2012, battendo gente tosta come Offlaga Disco Pax e Il Teatro degli Orrori. Solo l’ultimo riconoscimento per Nicolò Carnesi, cantaurocker siciliano che mischia le carte del brit-pop, della new-wave e della musica d’autore.
“Gli eroi non escono il sabato” è l’album caleidoscopio che lo ha imposto come funambolo dell’indie. "Mi sono perso a Zanzibar", invece, è il brano che ha trionfato al Trofeo, e in cui compare anche Brunori SAS.
Accostamento per niente casuale, visto che il nostro mischia il Battiato più lieve con la grana grossa della voce di Rino Gaetano. Aggiungendo del suo, chiaro. Generi diversi per un mix di suoni, richiami e melodie che traghettano la musica italiana verso nuovi orizzonti. E il nuovo che avanza passa dal Tender, potete giurarci.
Il disco lo potete ascoltare qui http://www.rockit.it/nicolocarnesi/album/gli-eroi-non-escono-il-sabato/18316

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »