energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Giovedì 30 gennaio Idee per la sera

Obihall – via Fabrizio De André angolo Lungarno Aldo Moro – Firenze- ore 21
GLI ARROCKETTATI
Spaventapassere in concert

Le risate sono garantite, le emozioni speriamo di trasmetterle!".
Parole di Massimo Ceccherini e Alessandro Paci, di nuovo insieme e di nuovo sul palco dell’Obihall, giovedì 30 gennaio (ore 21 – biglietti da 18 a 27 euro – prevendite Obihall www.obihall.it tel. 055.6504112; Box Office Toscana www.boxofficetoscana.it tel 055.210804; Ticket One www.ticketone.it tel. 892 101) con lo spettacolo “Gli Arrockettati”. E stavolta, c’è anche la musica, come si evince dal sottotitolo “Spaventapassere in concert”.
E dall’alto dei cieli scenderà di tanto in tanto anche Carlo Monni: sarà la sua voce registrata a chiosare alcuni momenti dello show e a richiamare all’ordine gli attori/musicisti. Omaggio sincero che Ceccherini e Paci hanno voluto rendere ad un artista con cui hanno condiviso tanti spettacoli, a cominciare da quel “Pinocchio” che, proprio all’Obihall, collezionò una lunga serie di sold-out, attestandosi tra gli spettacoli teatrali più visti degli ultimi anni a livello nazionale.

Il repertorio de “Gli Arrockettati” è composto da canzoni originali, ma tra un pezzo e l’altro non mancano riferimenti e citazioni, dai Bee Gees ad Alan Sorrenti. Il tutto condito dall’irriverente comicità di Paci e Ceccherini.
 

Sala del Buonumore del Conservatorio Cherubini
Sarà il concerto dell’Ensemble ‘Sentieri Selvaggi’, una delle formazioni musicali più importanti in Europa dedicate alla diffusione della musica contemporanea, a chiudere giovedì 30 gennaio la 34° Stagione di concerti del GAMO – Gruppo Aperto Musica Oggi. Il concerto si svolgerà presso la Sala del Buonumore del Conservatorio Cherubini, tra capolavori del secondo ‘900 e prime esecuzioni assolute (ore 21.00, piazza delle Belle Arti, 2, Firenze).

 

L’ensemble, diretto dal compositore e saggista Carlo Boccadoro, è stato fondato nel 1997 da Boccadoro insieme a Angelo Miotto e Filippo Del Corno e ad alcuni tra i migliori musicisti italiani, per avvicinare la musica ‘colta’ al grande pubblico. Ad esibirsi in un programma ad hoc per l’evento, su musiche di Donatoni, Feldman, Gordon, Romitelli, Taccani, Vaglini, saranno Paola Fre al flauto, Mirco Ghirardini al clarinetto, Andrea Dulbecco al vibrafono e alle percussioni, Andrea Rebaudengo al pianoforte, Piercarlo Sacco al violino e Aya Shimura al violoncello.

 

Ad aprire il concerto di giovedì sarà l’esecuzione di ‘AC/DC’ di Michael Gordon (1996), seguita da ‘The Viola in my life’ di Morton Feldman (1970), ‘Watcher’ di Giorgio Colombo Taccani (2012/2013) e ‘Arpége’ di Franco Donatoni (1986), fino alla prima esecuzione assoluta del brano di Riccardo Vaglini, Concerto per pianoforte e 5 strumenti (commissione GAMO 2013). A chiudere la serata sarà ‘Due domeniche alla periferia dell’impero’ di Fausto Romitelli (1995/1996). Ogni brano sarà introdotto criticamente da Boccadoro, in modo da renderne più accessibile e fruibile a tutti la comprensione.

Ingresso ai concerti 10 euro intero, 8 euro ridotto. Prevendite attive su circuito boxoffice e su www.boxol.it

Print Friendly, PDF & Email

Translate »