energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Giovedì 8 marzo Idee per la sera

Oggi alle ore 19.00, da Die Mauer Arte Contemporanea, La poltrona del collezionista di Carlo Chiavacci. Ritratti su e con l'opera di Massimo Biagi Miradario, presentazione del libro edito da Gli Ori.
Interverranno:    Stefano Gambini con uno speciale contributo critico Massimo Biagi Miradario con una pièce ispirata all'opera, sarà proiettato un video di Filippo Basetti autore del backstage. Saranno presenti gli autori  e… la poltrona.
Die Mauer Arte Contemporanea, Via Pomeria 71 – Prato

 

Stasera alle ore 19.00 inaugurazione della nuova mostra American Dreamers. Realtà e immaginazione nell'arte contemporanea americana. L’ingresso alle sale del CCC Strozzina sarà consentito fino alle ore 22.00
La mostra propone opere di undici artisti contemporanei americani che utilizzano fantasia, immaginazione e sogno per costruire possibili mondi alternativi di fronte alla realtà sempre più complessa e difficile del presente. Per alcuni la costruzione di mondi fantastici costituisce la propria personale critica alla società contemporanea; per altri ciò permette di creare soluzioni alternative in cui ritrovare significati e valori che sembrano ormai persi.
Alcune opere condensano l’essenza del reale in sistemi miniaturizzati, altre si nutrono di figure oniriche e fantastiche o riflettono su temi simbolici come la casa o la famiglia o su immagini del mondo dei media, ancora oggi centrali nella costruzione del mito dell’American way of life.
Artisti: Laura Ball, Adrien Broom, Nick Cave, Will Cotton, Adam Cvijanovic, Richard Deon, Thomas Doyle, Mandy Greer, Kirsten Hassenfeld, Patrick Jacobs, Christy Rupp
Centro di Cultura Contemporanea Strozzina – Fondazione Palazzo Strozzi, Palazzo Strozzi, Piazza Strozzi, Firenze

 


Oggi in occasione della Festa della Donna, il Festival Internazionale di Cinema e Donna, diretto da Paola Paoli e Maresa D'Arcangelo, in collaborazione con Odeon Firenze, propone due film che celebrano due personaggi femminili: la bravissima attrice Glenn Close e la regista libanese Nadine Labaki.
Si comincia nel pomeriggio, alle ore 16.00 (in replica alle ore 18.00) con Albert Nobbs, di Rodrigo Garcia (film in lingua originale, sottotitolato in italiano), con Glenn Close nei panni di un maggiordomo nella Dublino di fine '800. Nel film Glenn Close interpreta una donna che per tutta la vita si finge un uomo per poter lavorare come maggiordomo. Una storia di miserie, nella quale si intrecciano drammi sentimentali, e nella quale la femminilità è per sempre repressa e negata.
Alle ore  21.00  si prosegue con  E ora dove andiamo, di Nadine Labaki. La regista libanese, dopo il suo primo ben riuscito Caramel, racconta, in una commedia dai toni favolistici, la capacità delle donne di favorire la pace, il dialogo fra le persone, perfino il dialogo interreligioso in un paese nel quale ancora si muore a causa della propria fede.
Il film, in buona parte musicale, racconta di un corteo funebre nel quale 5 donne del villaggio (non  identificato con precisione da un punto di vista geografico) camminano sotto il caldo soffocante di mezzogiorno, tenendo in mano le fotografie dei loro amati uomini, perduti in una guerra futile, lunga e lontana.
Alle porte del cimitero il corteo si divide in due: da una parte i musulmani e dall'altra i cristiani. Inaspettatamente l'amicizia tra le donne riescirà a far superare i punti di contrasto religiosi tra i due gruppi, creando unità tra tutti gli abitanti del villaggio.
La proiezione è organizzata in collaborazione con il Comitato per l'Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Firenze e Giardino dei Ciliegi
Biglietti intero € 7,50, ridotto € 6
Cinema Odeon, piazza Strozzi, Firenze

 


Stasera alle ore 21.15 il Teatro Giotto di Borgo San Lorenzo ospiterà Solo Goldberg improvisation della Compagnia Virgilio Sieni in cui Virgilio Sieni, solo in scena, danzerà sulle note delle celebri variazioni bachiane. Spiega Sieni: “Non vi è percorso nelle Variazioni Goldberg di Bach. Allo stesso tempo uso il termine improvisation per definire questo lavoro non fondato sull’improvvisazione ma sul riconoscimento e il rinnovamento. Certo, improvviso. Mi lascio cogliere da quella che non è mai una sorpresa ma un divenir impercettibile nell’atto dell’esserci. Spoglio il corpo, o almeno tento di spogliare il corpo di quelle pratiche che comunque appaiono nel segno della danza, e nel canone sacro della musica finalizzata alla costruzione di una città aurea, vero sogno, vera realtà. Sbrandello con rigore il corpo, fissandomi con fatica e dolore tutte le volte, così come con leggerezza e voglia di attraversamento (di essere attraversati da qualcos’altro) sul senso di sparizione: muoversi per sparire, far pesare il corpo per lasciare solo orme e tracce. Penso che le Variazioni Goldberg non siano un invito alla danza, ma un atto di riflessione e introspezione dove niente appare se non un corpo “spellato”. Ecco che questo lavoro mi appare come un manifesto, qualcosa di più di un vocabolario di percorso, un atto sulle debolezze, le imperfezioni, losforzo, le pieghe e le polveri, qualcosa che vuol trapassare il corpo per donarsi alla figura, qualcosa che rende il corpo pagliaccio tragicomico dell’oggi”.
Solo Goldberg improvisation
ideazione e interpretazione Virgilio Sieni
musiche J.S. Bach, Variazioni Goldberg
musiche Diego Maccagnola (2001-2007), Andrea Bacchetti (2008), Riccardo Cecchetti (2009-2010-2011)
luci Marco Santambrogio
Teatro Giotto, Borgo San Lorenzo (Firenze)

 


Stasera alle ore 21.30 fino alle ore 01.30 Tango club Firenze asd presenta: CABARèTANGO, pratonga nella sala del Teatro del circolo L’Affratellamento di Ricorboli.
Serata dedicata alle donne: Tango Mujeres e TANDAS ROSA più estrazione di 1 premio offerto da "C'è tutto" di Gregorio (prodotti di bellezza e per i capelli). Si balla con la selezione musicale di Fede.
Ingresso: 6 euro
Teatro Affratellamento, Via G.P.Orsini 73 – Firenze
Per informazioni:  Segreteria Tango Club Firenze Asd  www.tangoclub.it  segreteria@tangoclub.it 

 


Stasera alle ore 21.30 alle Murate concerto dei GOMMAGUTTA;
Andrea Sacchettini | Voce Solista
Antonio Darone | Chitarra elettrica ed acustica, Cori
Davide Lacovara | Batteria, percussioni, Cori
Stefano Cappelli | Basso elettrico
Eros Lacovara | Tastiere, Cori
I Gommagutta sono la band fiorentina che per eccellenza propone e interpreta il repertorio e lo spirito della musica Pop anni '80. Solo per citare alcuni fra i grandi classici: Prince, Dire Straits, Talk Talk, Police, Simple Minds, Michael Jackson. Fedeli agli originali e Rock negli arrangiamenti, hanno riadattato magistralmente, in versione strumentale, quelle melodie elettroniche che distinguono la musica pop anni '80. Un vero revival!
Le Murate Caffè Letterario, Piazza Delle Murate, Firenze

 

In corso 

 

Fino al 18 marzo “Bruno Pedrosa. Presagi”, a cura di Maurizio Vanni. Tema portante della mostra è il “presagio” ovvero quel segno premonitore di avvenimenti futuri che l’artista brasiliano sfida e trasforma in simbolo concreto capace di evocare qualcosa di assente o di impossibile da percepire. Le sue opere non manifestano ciò che è percepibile in natura, ma qualcosa che viene dalla coscienza profonda, contemplativa. Pedrosa non replica il vero ma ne svela l’energia e l’essenza: semplifica le forme e ne estrae la potenza vitale.
orari: da martedì a domenica ore 10-19 lunedì chiuso
Biglietti: intero 7 euro, ridotto 5 euro
Lu.C.C.A, Lucca Center of Contemporary Art via della Fratta 36, Lucca  info@luccamuseum.com http://www.luccamuseum.com tel.+39 0583 571712    fax +39 0583 950499

 

Fino al 31 marzo Moda fra analogie e dissonanze nuovo allestimento espositivo
Galleria del Costume Palazzo Pitti, Piazza Pitti, Firenze

 

Fino al 15 aprile Il Risorgimento della maiolica italiana: Ginori e Cantagallioltre cento capolavori dell'artigianato artistico fiorentino.
Orario: Lun – Mar – Mer 10 – 14; Ven – Sab – Dom 10 – 18. Chiuso giovedì
Museo Stibbert, via Frederick Stibbert 26, Firenze

 

Fino al 15 aprile LE STANZE DEI TESORI. MERAVIGLIE DEI COLLEZIONISTI NEI MUSEI DI FIRENZE. Esposizioni dedicate all’artigianato artistico fiorentino e all’epoca d’oro dell’antiquariato e del collezionismo con il titolo collettivo "Le stanze dei tesori".
Palazzo Medici Riccardi – Museo Stibbert – Museo Bardini – Museo Horne – Palazzo Davanzati http://www.stanzedeitesori.it/    

 

Fino al 20 maggio Duffy The Photographic Genius. Retrospettiva di Brian Duffy, famoso fotografo di moda.
Il Museo Nazionale Alinari della Fotografia presenta la prima retrospettiva completa di Brian Duffy, l’uomo che rivoluzionò il modo di fare immagini di moda.
Orario: tutti i giorni compresi festivi 10,00 – 19,30, chiuso mercoledì
MNAF – Museo Nazionale Alinari della Fotografia – Piazza S.M.Novella – Leopoldine 14/a rosso -Firenze

 

Fino al 16 giugno Consilioque manuque. La chirurgia nei manoscritti della Biblioteca Medicea Laurenziana.
Consilioque manuque è il motto della Académie Royale de Chirurgie, fondata a Parigi nel 1731, che apriva la strada alla chirurgia come disciplina accademica.
Il percorso, ordinato cronologicamente, testimonia, attraverso i manoscritti laurenziani, lo sviluppo della chirurgia, dalla traumatologia della Grecia antica, presente nei poemi omerici, ai trattati del Corpus Hippocraticum, alla chirurgia romana, con il De medicina di Celso e la Naturalis Historia di Plinio, al bacino del Mediterraneo con le opere tradotte dall’arabo di Avicenna e Albucasis.
Orario: lunedì – sabato: 9.30 – 13.30 domenica: chiuso
Biblioteca Medicea Laurenziana, Piazza San Lorenzo  9, Firenze

 

Fino al 30 giugno Cristalli. La più bella mostra di minerali al mondo alla Specola di Firenze
Orario: 9.30-16.30 chiuso lunedì Biglietto mostra intero 6 euro, ridotto 3 euro Per informazioni: http://www.mostracristallifirenze.it/index.php
 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »