energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Giovin’Astri in scena a Scandicci fino a domenica 11 Cultura

Zoom Festival di Scandicci, che quest’anno ha come titolo giovin’Astri, ospiterà fino all’11 dicembre giovani artisti provenienti dal teatro, dalla danza e dalle arti visive, in vari luoghi di Scandicci per invadere la città, dal Teatro Studio alla biblioteca comunale, dalla palestra della scuola E.Fermi alla sala della Cna, toccando anche spazi inusitati come la Wash&Dry di Via U. Foscolo o il corridoio del Liceo Artistico Statale L.B. Alberti. Il festival è diretto da Giancarlo Cauteruccio e prodotto dalla Compagnia Krypton con il sostegno di Regione Toscana e Scandicci Cultura. Un progetto che si concentra sulle nuove generazioni e porta a Scandicci quindici giovani compagnie di teatro e danza e dodici artisti visivi per un totale di trentotto eventi, con tre prime nazionali (Fosca, Compagnia Divano Occidentale Orientale, Mauro Stagi). Quattro le sezioni del festival: il teatro, la danza, la performance e le arti visive, una vera e propria ricognizione nazionale dei linguaggi contemporanei.

Dalle arti visive controcorrente Fanny Christmas dell'artista faentino Alessandro Neretti, visibile fino a domenica 11 dicembre dalle 20:00 alle 23:00. Un’installazione site specific per gli spazi esterni e interni del Teatro Studio, curata da Pietro Gaglianò. Coerente con il linguaggio corrosivo, tra pop e post-human, dell’artista, trasfigura una delle icone più amate e abusate dell’immaginario capitalista occidentale: il bonario e attesissimo Babbo Natale, qui presentato nei postumi di una nevrosi da affaticamento, o forse con il suo volto più autentico. Cities è una rassegna di nove video sulla città, di Francesco Ozzola, visibile per tutta la durata del festival all’esterno del Teatro a partire dalle ore 20.00. Nove video sul tema della città metropolitana, uno per ogni serata del festival. Video, realizzati tra il 2010 e il 2010 mediante tecniche diverse, dalle riprese in hd all’animazione, al filmato registrato su un cellulare, ideati alcuni dall’osservazione di Scandicci, altri dall'osservazione di capitali come New York e Barcellona. Un commento audio-visivo dello spazio urbano che ora tesse paesaggi notturini con asciutto lirismo, ora lascia la luce del sole a descrivere la varietà dei punti di vista dello spazio che attraversiamo quotidianamente.
Oggi, sabato 3 dicembre, alle 22:45 Cutter performance di Cristian Chironi alla Biblioteca Comunale di Scandicci. Domenica 4 le Ultranature e la performance Viceversa di Filippo Berta con inizio alle 20:00 al Liceo artistico Alberti di Scandicci. Seguito al Teatro Studio dalla performance Isole alle 22.30 . E ancora nei giorni successivi altri performer: Francesca Banchelli (martedì 6),  Eva Sauer (mercoledì 7), Eddie Spanier (giovedì 8), Olga Pavlenko (venerdì 9), Francesco Di Tillo (sabato 10), Studio ++ (domenica 11).

Biglietteria e Informazioni: biglietteria@teatrostudiokrypton.it; www.teatrostudiokrypton.it;
tel: 055 7591591; dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 18:00 e un'ora prima dell'inizio dello spettacolo (prenotazione consigliata).
Come raggiungere il festival: 15 minuti con la Tramvia / linea T1 direzione Scandicci fermata Resistenza, a 200 metri trovate il Teatro Studio in via Donizetti

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »