energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Giudice D: arbitro scambia giocatore in Spoleto-Montemurlo Sport

Firenze – Bisogna sempre vederne di nuove. Situazioni variopinte fra i dilettanti. Anche in D. Nel suggestivo mondo del calcio succede anche questo. Uno scambio fra i due numeri 5 della gara in Spoleto-Montemurlo del 4 ottobre scorso per la sesta di andata del Girone E di Quarta Serie. D’amico, centrale difensivo umbro viene punito col giallo dall’arbitro signor Santoro al posto di Carlini, che militava fra i pratesi. Per mero refuso di colore. Forse era daltonico. A niente sono valse consultazioni col collaboratore che dava ragione ai ternani. Risultato, altro giallo per il giocatore di casa, che insisteva nel giudizio generale ed espulsione conseguente.

Fuori anche il presidente Andrea Pecorelli per proteste. Errore tecnico, classico. Mentre correva il 25′ della ripresa.  A fine match preannuncio di reclamo dei locali con richiesta di rifare l’incontro. Niente di tutto questo, il Giudice Sportivo Francesco Riccio respinge il ricorso. Semplicemente per aver inoltrato lo stesso in ritardo. il 9 ottobre anzichè il 7 come da regolamento. Alla barba degli operati arbitrali. Sbagliare si può ma non ammette l’errore, no. Ora spoletini colla pedina che non c’entrava niente, bloccato e l’avversario, già ammonito nel primo tempo, in gioco. Più facile non entrar nel merito e fermarsi alla pura forma. Confermato così il 2-5.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »