energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Gli ambulatori della Misericordia lanciano il “tampone solidale” Breaking news, Cronaca

Firenze – A partire dall’8 dicembre gli Ambulatori della Misericordia di Firenze lanciano il Tampone Solidale, vale a dire test gratuiti per accertare la presenza del Covid19 per le fasce deboli della popolazione. Per accedere al servizio gratuito è sufficiente attestare un parametro ISEE inferiore a 15mila euro. I test verranno eseguiti nella postazione allestita presso la sede degli Ambulatori in via del Sansovino. Le prenotazioni avvengono telefonicamente al numero 055/212221, con erogazione del servizio entro le 24 ore successive e risposte in tempi brevi.

Duecento i tamponi gratuiti messi a disposizione per questa prima tranche del servizio, pensato per andare incontro alle esigenze della popolazione più debole, costretta a convivere con il virus e grosse difficoltà economiche. “Dopo uno shock iniziale si è radicata sempre di più la consapevolezza che si tratta di una doppia crisi, sanitaria ed economica, una circostanza storica straordinariamente grave”, dichiara il Direttore degli Ambulatori della Misericordia di Firenze Ilaria Cerrini.

Fin dall’inizio dell’emergenza gli Ambulatori della Misericordia di Firenze sono stati impegnati in prima linea con l’esecuzione dei tamponi sia per tutto il personale operante all’interno dell’Arciconfraternita, sia per la cittadinanza, in collaborazione con il sistema sanitario regionale con postazione drive-trought e/o recandosi direttamente a domicilio. Durante la prima ondata da marzo a maggio sono stati effettuati 2000 tamponi, mentre da agosto ad oggi il numero è salito ad oltre 10.000, sia in modalità drive-trought che a domicilio, attraverso il Sistema Sanitario Regionale e privatamente.

D’altronde la Misericordia di Firenze è nata nel corso del 1200 proprio con l’obiettivo di fronteggiare emergenze sanitarie, dagli anni della peste alle epidemie di tifo e colera, dalla Prima Guerra Mondiale all’epidemia di febbre spagnola del 1920 fino all’alluvione del ’66. Nell’arco di otto secoli l’Arciconfraternita non ha mai interrotto la sua missione cristiana di carità e solidarietà, sapendosi attualizzare rispetto al contesto storico e sociale in cui è stata chiamata ad operare, fondendo tradizione e modernità e continuando a offrire prestazioni di alta qualità a tariffe contenute.

 “Nessuno deve rinunciare a curarsi” è il principio che guida il Progetto Sostegno Sanitario, servizio che prevede, in base ad alcuni parametri, tariffe simboliche o la completa gratuità delle cure. Grazie a questo progetto nel 2019 sono state fornite 625 prestazioni gratuite o a tariffa fortemente ridotta, a fronte di un totale generale di 122.000 prestazioni erogate.

“Con l’iniziativa del Tampone Solidale – conclude Cerrini – gli Ambulatori della Misericordia di Firenze desiderano accendere una luce di speranza nel cuore della città, offrendo le cure e il sostegno indispensabili per attraversare questo momento buio della nostra storia, animati da quella Pietas che ci fa guardare ad ogni uomo come a un dono sacro da soccorrere e aiutare”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »