energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Gli appuntamenti della Notte dei ricercatori pisana Notizie dalla toscana

Pisa – Non capita tutti i giorni di incontrare al bar o in libreria un ricercatore universitario che ti parla del fascino di fare l’archeologo in Egitto, delle meraviglie della fisica quantistica o della possibilità di “biofabbricare” i pezzi di ricambio del corpo umano. Tutto questo sarà possibile a Pisa venerdì 26 settembre, quando in occasione di BRIGHT, la “Notte dei ricercatori in Toscana”, dalle 17 alle 20 si terranno gli “Aperitivi della ricerca” e “Librerie e scienza”, una serie di incontri nei locali e nelle librerie del centro storico, che permetteranno di scoprire e conoscere da vicino il lavoro de nostri scienziati e studiosi, gustando un aperitivo offerto dai locali. Dalle 21 alle 24.00 gli incontri con i ricercatori si spostano nel chiostro della Scuola Sant’Anna che ospita i “Science Cafè”.

Tante le iniziative in programma, alle 17 si parte da Salza, in Borgo Stretto, con Mattia Patti che parla delle tecniche pittoriche del Futurismo e, subito dopo, con Antonella Gioli che spiega “La vite delle opere: l’arte dal documento al digitale”. Al bar Katerina, in via San Lorenzo,
 Maria Luisa Chiofalo parla del tema “Dal caffè freddo ad atomi freddissimi: le meraviglie della fisica quantistica a portata di mano” e a seguire Giovanni Salmeri racconta “Pisa e la sua storia: i testi e le iscrizioni ne svelano suoi segreti”. Alla Libreria dei ragazzi, in via San Francesco, dalle 17 seguono gli interventi di Andrea Ferrara, della Scuola Normale, che svela le frontiere della ricerca scientifica, e di Giovanni Santangelo che parla di coralli, balene e delfini. La Libreria Ghibellina invece dalle 18 ospita gli incontri con la studiosa dell’antico Egitto Maria Carmela Betrò e con Pier Giorgio Borbone, che racconta come i libri facciano incontrare le civiltà.

E poi ancora tanti appuntamenti con altri ricercatori dell’Università di Pisa al Bazeel in Piazza Garibaldi, al Ritz in Borgo Stretto e allo Skyline in Largo Ciro Menotti: per fare qualche esempio, Francesco Rossi parla de “L’immagine dell’autore e il destino dell’opera letteraria”, Giovanni Vozzi prova a spiegare se “Saremo in grado di ‘biofabbricare’ i pezzi di ricambio del corpo umano”, mentre Simone Collavini e Federico Cantini illustrano come “Ricomporre la storia. Fonti scritte e ricerche archeologiche nel Valdarno tardo antico e medievale. Robot che assistono gli anziani, gli alimenti che fanno bene alla salute, i viaggi spaziali e le riforme costituzionali sono alcuni degli argomenti dei “Science Cafè” ospitati nel chiostro della Scuola Sant’Anna dalle 21 alle 24. Il programma completo degli incontri è disponibile sul sito www.bright2014.org.

L’evento conclusivo della Notte si tiene a partire dalle ore 20 al “Bazeel”, in Lungarno Pacinotti, con lo “Speciale ricerca, musica e sport” dove saranno protagonisti campioni sportivi e ricercatori universitari: la campionessa mondiale di fioretto Martina Batini e il maratoneta Daniele Meucci (oro agli Europei di atletica leggera), entrambi pisani, studentessa la prima e ricercatore universitario il secondo. I due ragazzi saranno intervistati da Marco Massetani del Corriere fiorentino. In chiusura, musica reggae con i Soul Pirate, musicisti dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

Il pubblico pisano potrà avvicinarsi al mondo della ricerca anche visitando gli stand di che saranno allestiti in Borgo Stretto e i laboratori aperti e le mostre di Scuola Normale, Sant’Anna, CNR, INGV e INFN dalle 16 alle 22. Già da lunedì scorso, in Largo Ciro Menotti, è presente uno stand informativo con tutte le informazioni su BRIGHT e su tutte le iniziative che sono in programma in città.

Per chi vuole proseguire, la “Notte dei ricercatori” continua all’Arsenale Cinema, dove già dal 16 settembre al 15 ottobre è in corso un ciclo di film sulla ricerca e sui ricercatori: dalle 22.30 alle 2 di notte, appuntamento con “Luci, ombre, risate: quattro film sulla ricerca e sui ricercatori”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »