energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Gli Arieti Rugby travolti dagli Amatori Prato Sport

Arezzo – Una dura sconfitta per riflettere e per ripartire ancora più forti. Gli Arieti Rugby incassano un netto 48-17 in una delle partite più difficili dell’intera stagione sul campo della capolista Amatori Prato, squadra favorita per la vittoria del campionato di serie C. Dopo la convincente vittoria sul Mugello Rugby, in questa trasferta la squadra aretina è riuscita a mostrare in alcuni momenti di gioco tutto il proprio valore ma ha evidenziato anche alcuni limiti che hanno permesso ai forti ed esperti pratesi di prendere il largo. La partita degli Arieti è cominciata subito in salita, con coach Paolo Casalini che si è trovato a rivedere gli schemi della vigilia a causa dell’ammonizione dopo trenta secondi di Giuseppe Avella e dell’infortunio dopo cinque minuti di Riccardo Biagi. Pur con l’uomo in meno, gli Arieti sono riusciti ad esercitare una parziale supremazia territoriale ma una meta in contropiede del Prato ha inciso negativamente sul morale e sulla convinzione degli aretini che dopo poco si sono trovati in svantaggio per 17-0 a causa di altre due mete. Un piccolo segnale di reazione c’è stato con Riccardo Casalini che ha realizzato il 17-5, ma i padroni di casa hanno replicato immediatamente e sono riusciti a chiudere la prima frazione sul 27-5. L’inizio del secondo tempo è stato da incubo con il Prato che ha segnato a ripetizione fino al 48-5 e con gli Arieti che si sono svegliati solo nel finale di partita con due mete firmate da Ervis Arapaj e Gennaro Giordano. Questi sono i giocatori che hanno completato la formazione degli Arieti: Gabriele Accioli, Andrea Ballarotta, Marco Cipriani, Matteo Celati, Roberto Chini, Alex Comorasu, Aniello D’Ambrosio, Beniamino D’Ambrosio, Aniello Farella, Marco Morelli, Giacomo Parati, Luca Perferi, Gabriele Pierozzi, Sandro Ramazzotti e Gabriele Tega. «Abbiamo incontrato un avversario veramente forte e ben organizzato – spiega coach Casalini, – ma noi non siamo stati in grado di replicargli e di mantenere quello spirito di squadra che da sempre ci caratterizza. Ora fortunatamente vivremo una settimana senza partite in cui potremo riflettere su cosa è andato storto e lavorare duramente nel corso degli allenamenti per superare i nostri limiti e per ritrovare la miglior condizione fisica e mentale». A sorridere è la Minerva Rugby, la squadra femminile degli Arieti che, al debutto assoluto in Coppa Italia, ha ottenuto due vittorie e due sconfitte. La formazione, rinforzata dalla collaborazione con Vasari e Vikings Chianciano, ha esultato per il 6-3 con il Mugello e per il 4-1 con il Siena, arrendendosi contro le padrone di casa del Perugia e contro il Clanis Cortona. «Un ottimo esordio – afferma soddisfatto il tecnico Sandro Ramazzotti, – che è stato superiore ad ogni nostra aspettativa».

Foto ufficio stampa


Print Friendly, PDF & Email

Translate »